Arrestata leader di banda di ladre al femminile che colpiva Fossombrone

di 

3 novembre 2015

FOSSOMBRONE – Non è né la sceneggiatura di un film d’azione hollywoodiano, nè il Manga giapponese anni ’80 “Occhi di Gatto”. Ma è l’amara cronaca di una criminalità che campeggia dietro l’angolo di casa. Non è Los Angeles, ma è Fossombrone il territorio di caccia di una agguerrita banda di rapinatrici tutte al femminile che si sono rese protagoniste di furti e rapine a raffica nell’estate forsempronese.

 Carabinieri in azione a Fano

Carabinieri in azione a Fano

I Carabinieri ne hanno appena arrestato il capo banda. “Inchiodata” dall’indizio procurato da un cittadino forsempronese che ha scattato una foto all’auto in fuga delle quattro rapinatrici. Auto con cui le criminali avevano anche cercato di investire l’uomo rapinato. L’arrestata è una 29enne di origine rom.

L’episodio, verificatosi ad agosto, vide l’uomo ritrovarsi di fronte all’uscio di casa una ragazza che, avanzando richiesta di una fantomatica ricerca  di casa in affitto, stava in realtà “facendo il palo” a complici che erano penetrate nell’abitazione con mire di furto. Accortosi dell’anomalia entrando in casa, l’uomo ha intimato l’alt alla donna che nel frattempo erano diventate quattro. E, nel tentativo di dileguarsi in auto, hanno persino tentato di speronare l’uomo, comunque colpito violentemente nell’impatto con uno specchietto retrovisore.

La 29enne, arrestata dopo articolate indagini, risulta residente nel Nord Italia. Indagini che proseguono per individuare le complici.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>