Non solo carta e penna, ma anche zappa e terra. Dagli orti del Montefeltro all’Orto dell’Abbondanza, la scuola media di Sassocorvaro si fa valere a Expo

di 

6 novembre 2015

URBINO – Lo scorso giovedì gli ortaioli del Montefeltro sono approdati alla DATA, Orto dell’Abbondanza e presidio Expo fino al 31 ottobre. Dopo essere risultati primi al concorso Together in Expo (progetto nato in collaborazione con il MIUR) la scorsa primavera, questo 14 ottobre sono stati invitati all’esposizione universale dove hanno potuto conoscere i loro gemelli di zappa, i ragazzi della scuola di Francoforte su Meno; raccontando questa esperienza davanti a oltre 500 persone e vedendo proiettato il loro lavoro: “vegetable-garden diary”. Registi di questo successo, tutto made in Sassocorvaro, le professoresse Paola Corbucci, Luana Bertini, Laura Tontini e “l’adottato”, dalle scuole di Sant’Angelo in Vado, Nicola Salvatori.
IMG_7667Giovedì 29 ottobre dalle 19.30, alla DATA, un party per festeggiare il grande successo dove i ragazzi delle classi terze, e i compagni della prima superiore (nello scorso anno scolastico hanno partecipato al progetto i ragazzi delle classi seconde e terze) hanno raccontato emozioni e rivissuto i momenti passati insieme nella realizzazione dell’orto. Dai giochi online per guadagnare punti, alla realizzazione del diario multimediale (vegetable-garden diary”), spiegando quella che è la loro eredità di Expo sulle note dell’esibizione del trio Flowing Spirits.
Non si vive di sola gloria, si sa. Specie per le scuole che per i numerosi tagli si ritrovano a corto di risorse. All’Istituto comprensivo Montefeltro sono arrivati 41mila euro, utilizzati, in parte per il viaggio ad Expo, mentre il resto servirà per dotare la scuola Angelo Battelli (riaperta il 14 ottobre dopo 4 anni di lavori), di strumentazioni multimediali come lavagne L.I.M. e computer.  Lo possiamo dire, è questa la buona scuola, quella che oltre i classici, insegna anche a distinguere il ramo dalla foglia. Per non essere pigri. Chissà, forse, Ivan Graziani avrebbe realizzato una nuova versione do “Pigro”.
IMG_7661L’orto, realizzando dissodando, concimando, e mettendo a dimora semi e piantine ha dato i suoi frutti, frutti che hanno permesso di realizzare una cena per alunni, genitori, insegnati e personale scolastico con prodotti “a 20 metri”, direttamente nella palestra dell’istituto. Ma ora che sono anche “Best School Garden Expo Ambasador” il gatto e la volpe Corbucci e Salvatori, come gli avevamo simpaticamente nominati ad aprile, quando era stata comunicata loro la vittoria (LEGGI QUI ARTICOLO PRECEDENTE) conoscendoli, siamo sicuri che non si fermeranno qui, e si faranno venire in mente qualche altra allegra idea. Anche in assenza di Expo. Per dover di cronaca: ora tutti gli studenti e insegnanti, oltre all’orto scolastico, ne hanno uno anche a casa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>