Cartoceto Dop, il Festival: si accendono le luci sulla prima giornata

di 

7 novembre 2015

CARTOCETO – Domani domenica 8 novembre -, dopo tanta attesa si accendono le luci sull’edizione 2015 di Cartoceto Dop, il Festival, la mostra mercato dell’Olio e dell’Oliva che da 39 anni celebra l’olio Dop Cartoceto.

Tre giorni (8, 14 e 15 novembre) durante i quali degustazioni, percorsi verdi, visite ai frantoi, mostre d’arte e grandi concerti si intrecciano creando un percorso unico a cavallo tra enogastronomia e promozione turistica di un territorio intero.

La domenica si apre alle 9 del mattino con il mercato dei produttori di olio che in Piazza Garibaldi accoglieranno i visitatori promuovendo il proprio oro verde, quest’anno di grandissima qualità, e predisponendone l’assaggio e la vendita. Alla stessa ora coloreranno la piazza le fiammanti Alfa Romeo Duetto con un raduno statico che terrà le auto in piazza sino alle 11, orario in cui saranno le auto d’epoca a dare un tocco vintage alla piazza centrale di Cartoceto.

Alle 10 si schiuderanno altre situazioni in giro per il centro storico. In piazza XX Settembre e lungo via delle Mura i ragazzi del Liceo Artistico “Mengaroni” di Pesaro daranno avvio a “L’arte al centro”, progetto con il quale si inizia la collaborazione tra l’istituto e il festival. Sempre di arte si parla trasferendosi a teatro alle ore 10.30. Tra le mura del Teatro del Trionfo, si svela finalmente il restaurato sipario del ‘900 di Romolo Liverani  che verrà presentato dalla Prof.ssa Cleri dell’Università di Urbino e dal Prof. Berardi, vicepresidente della Fondazione Carifano. A seguire l’Accademia di Belle Arti di Urbino presenterà l’installazione multimediale interattiva nata dal lavoro fatto per il Rossini Opera Festival sull’opera rossiniana del Barbiere di Siviglia. La mattina proseguirà tra premiazioni e percorsi verdi tra le colline, visite ai frantoi e alle aziende vitivinicole mentre le vie del centro storico saranno disseminate di mercatini e punti ristoro con le osterie aperte dalle 12. Il pomeriggio si apre alle 14 con la diretta su maxischermo della finale del MotoGP per poi ufficializzare l’inaugurazione dell’edizione in Piazza con il taglio del nastro. Si torna a teatro alle 15.30 per la performance di Noa Pane a cura dell’Accademia di Belle Arti di Urbino. Presentata anche alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, “I’m not inflatable”, questo il nome della performance, giunge sul palcoscenico del Teatro del Trionfo. Dalle 16.30 le strade del borgo antico saranno immerse nella musica con la Contrabbanda, marching band di nove elementi proveniente da Milano con un repertorio che spazia dal jazz al rock. Alle 18 si torna a teatro con il primo dei grandi concerti di questa edizione. Barbara Casini, la maggiore interprete di bossanova e musica brasiliana, incontra il pianista Alessandro Lanzoni vincitore del Top Jazz 2013. Appena tornati dal festival jazz di Barcelona, il duo scalderà la serata di Cartoceto Dop, il Festival prima della cena in una delle tante osterie diffuse aperte in occasione della kermesse.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>