Questa sera in Provincia si discute di riforma costituzionale con Pippo Civati (Possibile) e Stefano Quaranta (Sel)

di 

9 novembre 2015

PESARO – “Siamo certi che la battaglia referendaria sulla riforma costituzionale, voluta da Renzi a colpi di maggioranza, saprà aggregare i cittadini oltre gli schieramenti e le appartenenze politiche, come è già accaduto in occasione del referendum sull’acqua pubblica”. Lo affermano gli organizzatori dell’iniziativa “Costituzione: riforma o controriforma?”, che si terrà oggi, lunedì 9 novembre alle 21 a Pesaro, presso la sala della Provincia in Viale Gramsci.

PIPPO CIVATI

Pippo Civati

Relatori dell’incontro i deputati Pippo Civati, leader di Possibile, e Stefano Quaranta, membro della commissione Affari costituzionali in quota Sel, che tracceranno una analisi delle concrete ricadute della riforma del Senato: dai rischi di un Parlamento debole, allo sbilanciamento dell’equilibrio dei poteri in favore del Governo.

A fare gli onori di casa l’on. Lara Ricciatti di Sel, che spiega come “l’obiettivo dell’appuntamento è quello di creare un ponte tra le battaglie condotte sino ad oggi in Parlamento e quella che prenderà avvio nelle prossime settimane, con il contributo dei tanti cittadini che saranno impegnati nelle piazze di molte città d’Italia per la raccolta delle firme”.

“La riforma della Costituzione – aggiungono gli organizzatori – viene troppo spesso percepita come materia per addetti ai lavori, per la sua oggettiva tecnicità. Quello che proveremo a fare lunedì sera è rendere chiare le sue implicazioni concrete che, dietro le parole d’ordine della semplificazione e velocizzazione del processo legislativo, nascondono l’insidia di una minore rappresentatività dei cittadini e del depotenziamento del potere legislativo delle Camere”. L’iniziativa è promossa dai circoli pesaresi di Sel e Possibile, e sarà moderata dalla giornalista Valentina Antonioli di Rtv San Marino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>