Mombaroccio e Urbino insieme per il “Natale che non ti aspetti”

di 

10 novembre 2015

La presentazione dell'iniziativa

La presentazione dell’iniziativa

URBINO -Il Natale che non ti aspetti andrà in scena ad Urbino e Mombaroccio, grazie ad un’alleanza tra l’amministrazione comunale ducale e la proloco mombaroccese. Una collaborazione alla quale parteciperanno anche le proloco di Fano, Cagli, Urbania e Candelara. “Saranno le proloco a curare e promuovere il turismo delle località” dicono all’unisono Maria Francesca Crespini, assessore al marketing territoriale e Damiano Bartocetti, presidente della proloco di Mombaroccio. Proprio per questo, nella città di Federico nascerà il primo ufficio turistico regionale nel 2016. Dove si troveranno tutte le eccellenze regionali. Filo conduttore, di questa unione, i mercatini di Natale; tant’è che “Il Natale che non ti aspetti” diventerà un brand nazionale sotto la cui ala potranno inserirsi mercatini ed eventi natalizi di tutto il centro Italia.
Mombaroccio, capofila dell’iniziativa, è da anni gemellata con Bolzano, patria dei mercatini natalizi che anche quest’anno parteciperà attivamente, con la presenza della banda ufficiale nelle giornate del 28 e 29 novembre, con una trasferta nella mattina del 29 ad Urbino. Nel paese arroccato non mancheranno inoltre nevicate, delizie enogastronomiche e magica atmosfera.

Il responsabile della Pro Loco di Mombaroccio Damiano Bartocetti con l'assessore al marketing territoriale di Urbino Maria Francesca Crespini

Il presidente della Pro Loco di Mombaroccio Damiano Bartocetti con l’assessore al marketing territoriale di Urbino Maria Francesca Crespini

Urbino proporrà, oltre l’unico presepe rinascimentale, un evento nuovo: anDATA e ritorno. Un chilometro di mercato con arte locale, artigianato, hobbisti e tipicità natalizie, che si snoderà da corso Garibaldi, passando per la Rampa di Francesco di Giorgio Marini, quindi passando per le sale del Castellare arrivando alla Data.
E’ attesa una grande sorpresa che però Bartocetti e Crespini non vogliono anticipare prima dell’appuntamento natalizio che va dal 5 all’8 dicembre, per i quali sono attesi, nelle due località, pullman da nord e sud Italia. Intanto ad Urbino si sta preparando, per il prossimo anno, il primo ufficio turistico regionale “nel quale non si troveranno le solite piantine della città”, così dice l’assessore Crespini, “ma tutte le eccellenze della regione per un esperimento che farà rete con tutto il territorio”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>