San Lorenzo in Campo incontra il foreporter di guerra Giorgio Pegoli

di 

10 novembre 2015

SAN LORENZO IN CAMPO – Il Polo culturale biblioteca multimediale “Adriano Cardini” per il ciclo “Quando il tempo diviene memoria – IncontrArti”, promosso dall’Amministrazione comunale, ospita “Frammenti di memoria fotografica”. Fino al 20 novembre, nell’orario di apertura della biblioteca, si potrà ammirare la mostra fotografica a cura del fotoreporter Giorgio Pegoli.

pegoli-san-lorenzo-mostraSabato 14 novembre alle 18 è in programma l’incontro con Pegoli che racconterà ai presenti la sua attività e le sue esperienze.

Iscritto all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, alla “International Federation of Journalists”, ha ricevuto per il suo lavoro l’onorificenza di ”Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana” e alla XV edizione del MYSTFEST di Cattolica (1994) ha ottenuto il premio come giornalista dell’anno. Pegoli ha documentato numerose guerre che vi sono state nel mondo negli ultimi decenni, tanto che la rivista americana Time gli ha dedicato una copertina nel 1998 come “uomo dell’anno”.

 

Biografia

Giorgio Pegoli, classe 1938, è un fotoreporter di guerra free lance per diverse testate italiane ed internazionali, è iscritto all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, alla “International Federation of Jounalists” ed ha ricevuto per il suo lavoro l’onorificenza di” Cavaliere dell’Ordine al Merito della Republica italiana”. Alila XV edizione del MTSTFEST di Cattolica (1994) ha ricevuto il premio come giornalista dell’anno.

La biblioteca di San Lorenzo in Campo

La biblioteca di San Lorenzo in Campo

Nel corso della sua carriera ha realizzato i seguenti reportage: Vietnam (1978), Germania est (1978), Brasile (1981), Canarie (1982), India (1984), Nepal (1985), Perù(1986), Cina (1986)/Ciad (1987), Nicaragua (1987), Laos (1988), Cambogia (1988), Salvador (1989), Libano (1989-90), Romania (1990), Iraq (1991), Giordania (1991), Palestina (1991), Israele – durante la Guerra del Golfo(1991) , Croazia (1991-92), Russia (1992), Bosnia (1993-96), Ucraina (1993-94), Russia (1994), Albania (1995), Polonia (1995), Pakistan (1996), Afghanistan (1997), Albania (1999), Bosnia (1998 / 2008-2010), Israele-Palestina (2009), Francia-Lourdes (2012).

Ha realizzato reportage anche in Italia: “Colori e contrasti delle colline marchigiane” (1970-1982), “Il nostro Sud un mondo che scompare” (1978-1985), “Carnevale Veneziano. lo specchio delle maschere” (1981-1985) Viaggio in Puglia (1982-1984), “Il mare. Colori e sensazioni” (1989), “Scanno” (1978, 1979, 1989, 2010).

Giorgio Pegoli possiede un archivio di notevole interesse costituito da oltre 50.000 immagini tratte dai reportage nel mondo, 1.400 immagini storiche “Campagna di Russia 1941-43″, 1.600 negativi in B/N di “Senigallia com’eri”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>