Il grande cuore del Montefeltro batte per Ismaele Lulli: cena partecipatissima per sostenere mamma Debora e la sua voglia di giustizia

di 

15 novembre 2015

MONTEFIORENTINO – Grandi emozioni ieri sera al palazzetto dello sport di Montefiorentino, per lo spettacolo dedicato a Ismaele Lulli. Ancora una volta il Montefeltro ha dimostrato di avere un grande cuore.

Un grande cuore, perché hanno preso parte alla cena oltre 750 persone per un totale di circa 1.180 partecipanti e 12mila euro raccolti per sostenere mamma Debora nella sua battaglia legale per chiedere giustizia.

Un palazzetto dello sport gremito di persone, nell’evento organizzato dalle 5 Pro loco dell’alto Montefeltro, con Piandimeleto capofila la cui presidentessa Claudia, entusiasta, annuncia che non si fermerà. “Creeremo nuovi eventi, tutti assieme per aiutare chi ha bisogno. Noi con le Pro loco di Lunano, Belforte all’Isauro, Frontino, Carpegna e l’associazione Monterone e il Comitato del Fungo di San Sisto abbiamo consolidato un’amicizia e abbiamo creato un gruppo veramente bello”.

Tra gli organizzatori anche l’associazione Insieme X l’Ely di Carpegna.

Gran finale, attesissimo. L’emozionante coreografia da standing ovation che ha visto protagonisti la la maestra di ballo Bianca Maria Berardi e Ivan Cottini. Uno spettacolo di alto livello, degno di professionisti e il Guerriero ha stupito ancora, in prima linea per una giusta causa. Prima dell’esibizione performativa, sul palco, momenti musicali live e un’asta di beneficenza. Ad unirsi al coro per chiedere giustizia assieme a mamma Debora anche il Toro di Frontino, vicecampione mondiale di pugilato, Mirko Larghetti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>