Pesaro rugby stende il Florentia e ritorna da solo al secondo posto

di 

15 novembre 2015

Marco Martinelli (Pesaro rugby)

Marco Martinelli (Pesaro rugby)

PESARO – Venti minuti per portare a casa una vittoria più che rotonda. Peccato che si sia trattato degli ultimi venti minuti, quando Pesaro è riuscita ad aver la meglio sul Florentia per 33-10 scrollandosi di dosso i fantasmi già visti contro Arezzo e Piombino. Alla fine dei giochi la partita premia la squadra che più si è vista in campo. Sono i giallorossi a fare la gara dall’inizio alla fine, nel bene e nel male, con i fiorentini a giocare di rimessa grazie ai buoni calci di allontanamento di Valente e ad una pesante mischia. Come detto però chi ha avuto il pallino del gioco in mano sin dall’inizio è stata Pesaro che non a caso si porta sopra per 11-0 grazie alla bella meta di Marco Martinelli che elude tanti avversari sull’out di destra prima di schiacciare, e poi a due suoi calci piazzati, preciso a pulire i ben 13 falli del Florentia solo nel primo tempo. E’ una partita molto accesa, i fiorentini dove non arrivano con la tecnica arrivano col fisico e Pesaro nonostante spinga sull’acceleratore fatica a trovare un’altra meta. E’ allora il Florentia a pungere. Dopo il secondo piazzato Pesaro tarda a riposizionarsi, il Firenze batte veloce e trova i giallorossi in affanno che all’ennesima fase non arriva a marcare l’ala fiorentina che segna alla bandierina. Se Pesaro raccoglie così poco nel primo tempo, gli vengono addirittura i sudori freddi quando dopo dieci minuti del secondo tempo si trova avanti solo per 11-10. Paura che per un attimo diventa terrore quando il pilone Santini non fa in tempo ad entrare dalla panchina che si vede espulso per un fallo sul pilone dirimpettaio. Al momento dell’espulsione però il pilone Fiaschi del Florentia commette un errore ancor più grosso colpendo Santini che stava uscendo, costringendo l’arbitro a estrarre il rosso anche per lui. Entrambe le formazioni restano così in 14. Pesaro riprende coraggio e capisce che è il caso di rialzare la testa e da una touche sui 15 metri ne nasce una bella maul che trascina gli avversari verso la loro area, costringendoli a commettere l’ennesimo fallo per non concedere la meta. E’ l’arbitro D’Elia però ad assegnare la meta tecnica trasformata da Marco Martinelli. E’ 18-10 e il Florentia si spegne del tutto, complici altri due gialli. Così prima è Martinelli ad allungare con un bel piazzato e poi la squadra ritrova i suoi migliori trequarti. Al 37’ è il capitano Panzieri a trovare lo spunto giusto per bucare la difesa, con palla che arriva a Piccioli, Nardini e infine Jaouhari che segna in mezzo ai pali. Allo scadere poi una grandiosa azione alla mano con quasi tutti i trequarti coinvolti, con l’under 18 Piccioli che vola in meta. Non solo si tratta della sua prima storica marcatura in prima squadra, ma anche della quarta di giornata che consegna a Pesaro il punto di bonus che la conferma al secondo posto in classifica in solitaria.

PESARO – FLORENTIA 33-10
PESARO
: Martinelli Marco, Panzieri, Piccioli, Mattia Martinelli, Danieli (30’ st Villarosa), Ballarini (38’ st Tarini), Angeli (12’ st Jaouhari), Curuzzi (3’ st Scavone), Cecconi (35’ st Menicucci), Campagnolo, Sanchioni, Maccan, Casoli (13’ st Santini), Galdelli  All. Ballarini Ernesto A disp. Babbi
FLORENTIA: Ferrara, Fasano, Messini, Bianciardi, Stefanini, Valente, Bernacchione, Cannone (Vicerdini), Baggiani, Goretti (Chellini), Rossi (Lunardi), Gotta, Fiaschi,  Carmelo Mattei (Guidetti), Caprio All. Ghelardi a disp. Faleri, Jacopo Mattei
ARBITRO: D’Elia (Bari) Guardalinee Gatta (Pesaro), Boccarossa (Pesaro)
MARCATORI: 11’ m. Marco Martinelli, 23’ e 36’ cp Marco Martinelli, 38’ m. Fasano tr. Stefanini, 2T 8’ cp Stefanini, 19’ m. tecnica tr. Martinelli, 30’ cp Martinelli, 37’ m. Jaouhari, 40’ m. Piccioli tr. Martinelli
GIALLI: Ballarini, Angeli, Rossi, Caprio, Bianciardi Rosso: Santini, Fiaschi
ANDAMENTO PUNTEGGIO: 11-0, 11-10, 33-10

La 5° Giornata

Pesaro – Florentia 33-10, Livorno – Arezzo 10-10, Firenze 19831 – Union Tirreno 36-17

La classifica

Arezzo 20, Pesaro 15, Livorno, Union Tirreno e Firenze 1931 10, Florentia 6

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>