F1, in Brasile continua la saga Mercedes: Rosberg-Hamilton, poi Vettel e Raikonnen

di 

16 novembre 2015

GP Brasile F1 2015 a Interlagos (foto tratta dal web)

GP Brasile F1 2015 a Interlagos (foto tratta dal web)

Si inizia con il sentito omaggio alle vittime di Parigi. Poi Rosberg domina il GP del Brasile davanti al neo campione e compagno Hamilton, per un copione che ormai abbiamo imparato a memoria.Bene  la Ferrari che con Vettel conquista il tredicesimo podio della stagione, il campione tedesco capitalizzza al meglio una macchina che nelle mani di Raikkonen dimostra la differenza reale che purtroppo c’e’ ancora con la Mercedes. Comunque alla fine Raikkonen pur a quasi mezzo minuto dal compagno conquista un quarto posto finalmente lontano da errori e toccate.

Nonostante tutto, Vettel deve matematicamente dire addio all’idea del secondo posto nel piloti, consolandosi con le (per ora) tre vittorie.  Il solito gran premio soporifero anche nelle posizioni di rincalzo, con solo qualche exploit del solito ragazzino terribile: Verstappen e una partenza fulminea di Bottas, poco per parlare di spettacolo, vocabolo ormai in disuso in F.1.

Per fortuna che siamo alla fine di una stagione che ci ha creato non pochi problemi nel raccontarla diciamo per “colpa” del dominio Mercedes. Ora iniziamo a concentrarci sul 2016 per capire e prevedere come sarà il prossimo campionato. A meno di stravolgimenti miracolosi la Mercedes rimane la favorita, per i nostri colori auspichiamo un ulteriore salto di qualità della Ferrari per giocarsela alla pari. Poi le incognite della Red Bull, alla ricerca di una motorizzazione che le permetta di rientrare fra le favorite, la Williams dall’ottimo potenziale tecnico ma a corto di budget e la più che deludente McLaren-Honda, un binomio plurivincitore e “ricco” che si è trovato a combattere con la Manor nelle ultime file con due piloti anche loro con un palmares di tutto rispetto.

Nell’attesa fra quindici giorni ad Abu Dhabi, speriamo che a giochi ormai fatti il circus ci regali uno spettacolo che ci accompagni con un po di entusiasmo nell’inverno, in attesa come detto di un 2016 che per il bene della F.1 deve essere “diverso”.

Ordine d’arrivo G.P. del Brasile 

1° Rosberg – Mercedes
2° Hamilton-Mercedes
3° Vettel-Ferrari
4° Raikkonen-Ferrari
5° Bottas-Williams
6° Hulkenberg-Force India
7° Kvyat-Red Bull
8° Massa – Williams
9° Grosjean – Lotus
10° Verstappen-Toro Rosso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>