Minardi: “l’ospedale unico va fatto e il sito va condiviso e non scaricato solo sul tavolo della Regione”

di 

18 novembre 2015

Renato Claudio Minardi*

FANO – Le dichiarazioni dei consiglieri comunali Santorelli, Garbatini e Del Vecchio che mi accusano di “aver svenduto il nostro ospedale” sono farneticanti. Sono solo buffonate! Nessuno ha venduto nulla! Sulla questione dell’ospedale unico la partita è apertissima: c’è il Comune di Pesaro che propone il sito di Muraglia e il Comune di Fano che propone il sito di Chiaruccia. Entrambe le  aree sono di proprietà pubblica. Poi non dimentichiamo mai che quella di Fosso Seiore è l’area che era arrivata prima nell’analisi di tutti i siti fatta circa 3 anni fa. Era quella la scelta condivisa da Ceriscioli, come Sindaco di Pesaro, da Aguzzi, come Sindaco di Fano, da Matteo Ricci, allora Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino ed anche da Massimo Seri e da me come componenti della Giunta provinciale.

renato claudio minardi

Renato Claudio Minardi

Ritengo opportuno e doveroso che la scelta venga fatta in accordo con i Sindaci di entrambi i comuni e con il coinvolgimento anche del territorio. Sarebbe un errore, infatti, scaricare la scelta solo sul tavolo della Regione. Una cosa è certa: il nuovo ospedale va fatto il prima possibile! Nell’attesa di vederlo realizzato , visto che l’integrazione è andata avanti ed ha come punto di arrivo un’unica struttura che comunque tarda a venire e che i servizi oggi sono erogati, non su 1, ma su ben 3 presidi, (Santa Croce, Muraglia e San Salvatore) ritengo doverosa la rivisitazione dell’Atto Aziendale affinché tenga conto della fase di transizione che non avrà tempi brevissimi.

Il mio percorso politico è sempre stato e sempre sarà trasparente. Chi mi conosce sa che non mi sono mai risparmiato per il bene della mia città e del mio territorio. Per cui respingo al mittente le farneticanti dichiarazioni dei consiglieri Santorelli, Garbatini e Del Vecchio. Per quanto da loro dichiarato intendo tutelare la mia immagine e mi rivolgerò al mio avvocato.

*Vice Presidente del Consiglio regionale delle Marche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>