Compra auto su internet e la paga con assegno falso da 18mila euro: beccato truffatore

di 

19 novembre 2015

Polizia StradalePESARO – Personale della polizia di Stato, in servizio presso la sezione polizia stradale di Pesaro, ha denunciato in stato di libertà un 50enne di origine pugliese, già noto alle forze dell’ordine, di fatto senza fissa dimora, per il reato di truffa e falso.

L’attività nasce dalla querela per truffa presentata alla polizia stradale di Pesaro da una signora del posto. Nella circostanza la donna riferiva che, avendo deciso alcuni mesi fa di vendere la propria vettura Volkswagen Touran, aveva provveduto ad inserire il classico annuncio su alcuni siti specializzati. Dopo alcuni giorni era stata contattata da un possibile acquirente che, dopo aver visionato il veicolo, sottoscriveva il relativo passaggio di proprietà, versando il prezzo d’acquisto richiesto, ovvero un assegno da 18mila euro. L’uomo di seguito si allontanava con la vettura.

La transazione sembrava quindi essersi conclusa nel migliore dei modi, ma dopo alcuni giorni, la signora si vedeva respingere l’assegno che aveva cercato di monetizzare, in quanto falso e in alcun modo collegato a conti reali.

Le successive complesse indagini della squadra investigativa della sezione polizia stradale di Pesaro consentivano di risalire all’identità dell’autore della truffa, un 50enne pugliese, nonché di recuperare la vettura in questione, nel frattempo esportata in Austria.

Emergeva, inoltre, che l’indagato era già stato in passato arrestato dalla polizia tedesca per aver tentato di vendere in Germania un camper, anch’esso provento di truffa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>