“23:57 E’ il tempo e l’ora”: a San Costanzo spettacolo del gruppo Fuoritempo

di 

23 novembre 2015

"23:57 E' il tempo e l'ora": spettacolo a San Costanzo

“23:57 E’ il tempo e l’ora”: spettacolo a San Costanzo

SAN COSTANZO – Domenica 29 novembre alle 17, al Teatro “Della Concordia” di San Costanzo, il gruppo Fuoritempo porterà in scena “23:57 E’ il tempo e l’ora”.

Lo spettacolo teatrale analizza la società dei consumi e i problemi generati dal nostro stile di vita, primo fra tutti il riscaldamento globale.

Agricoltura e petrolio, energia e trasporti, popolazione, rifiuti, disparità di ricchezza, acqua pubblica e risorse idriche, suolo e vegetazione, riscaldamento globale e scioglimento dei ghiacciai,  sono queste le problematiche che concorrono a rendere i cambiamenti climatici uno degli argomenti più importanti per la comunità umana. Da anni il Gruppo Intergovernativo per i cambiamenti climatici delle Nazioni Unite fornisce ed elabora dati scientifici che attestano l’avanzare dell’effetto serra. Il quinto rapporto delle Nazioni Unite non ha lasciato più dubbi e ha delineato uno scenario di catastrofi imminenti da rimanere senza fiato: moltiplicazione e intensificazione degli uragani, desertificazione di interi continenti, sommersione di regioni e interi stati costieri, instabilità climatiche, migrazioni verso i poli di piante e animali, estinzione di molte specie, diffusione di nuovi contagi.

Lo spettacolo si inserisce all’interno delle iniziative a sostegno della Cop21, il negoziato sul clima che si terrà a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre. L’obiettivo della conferenza è quello di concludere, per la prima volta in oltre 20 anni di mediazione da parte delle Nazioni Unite, un accordo vincolante e universale sul clima, accettato da tutte le nazioni. Per sostenere questa iniziativa si è deciso a livello internazionale di organizzare per il 29 novembre iniziative a sostegno della conferenza.

Lo spettacolo a San Costanzo vedrà la partecipazione di prestigiose associazioni e organizzazioni regionali: Associazione caritativa diocesana “Giustizia e pace”, Coordinamento nazionale No Triv, Greenpeace Pesaro, Legambiente Pesaro-Marche, Lupus in Fabula, Movimento Internazionale della Riconciliazione e WWF Marche.

Inoltre lo spettacolo vede la preziosa collaborazione della Scuola del Libro Liceo Artistico di Urbino (sezione Disegno Animato e Fumetto) e dell’Associazione Mammut di Fano.

L’iniziativa è organizzata con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di San Costanzo. L’ingresso è gratuito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>