“Nessuna bocciatura al Piano strategico regionale”. Vimini e Seri all’unisono dopo l’assemblea dei sindaci

di 

25 novembre 2015

Massimo Seri, il sindaco di Fano

Massimo Seri, il sindaco di Fano

PESARO – ‘L’assemblea dei sindaci riunitasi ieri a Urbino non ha espresso pareri di bocciatura sul piano strategico regionale. Il solo obiettivo comune e condiviso dall’assemblea è stato quello di richiedere alla Regione un confronto con i sindaci, dopo quello tenutosi il 24 settembre scorso, per approfondire i temi e le problematiche del piano strategico anche in vista della sua imminente entrata in vigore‘. Lo affermano in una nota il sindaco di Fano Massimo Seri e il vice sindaco di Pesaro.

Richieste isolate e tra loro contrastanti di congelamento, riscrittura e rinvio non hanno ottenuto l’accordo dei sindaci presenti – continua la nota – La stessa presenza dei rappresentanti del Comune di Fano e del Comune di Pesaro fino al termine della riunione era finalizzata anche e soprattutto a tenere una linea univoca anche rispetto ai piccoli comuni, nella richiesta di aggiornare il confronto con la Regione e delegando al Sindaco Gambini l’interlocuzione con il Presidente Ceriscioli e non già la produzione, peraltro a riunione sciolta di documenti, o atti formali. Il sindaco Gambini, che ha condotto con equilibrio la riunione si è impegnato a farlo in tempi celeri viste le scadenze del Piano stesso.

Daniele Vimini

Daniele Vimini

Riteniamo fondamentale in questa fase che l’assemblea dei sindaci proceda celermente ad eleggere il suo Presidente, in modo da potere agire nella piena titolarità legale e formale, evitando future strumentalizzazioni, forzature che soprattutto in questa fase ne riducano l’efficacia di confronto in primis nei confronti della regione stessa’.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>