Rimane incastrato a un macchinario: operaio fanese di 58 anni rischia di perdere un braccio

di 

26 novembre 2015

FANO – Infortunio sul lavoro oggi pomeriggio alla Profiglass, azienda conosciuta in tutto il mondo per la produzione di profilati metallici, dove un operaio di 58 anni è rimasto incastrato con un braccio a una profilatrice di lamina in metallo mentre stava effettuando alcuni lavori di manutenzione. L’uomo, un fanese, rischia di perdere l’arto, rimasto nel macchinario fin quasi alla spalla.

A dare l’allarme i colleghi, che hanno immediatamente chiamato i soccorsi, coi vigili del fuoco intervenuti per provare a estrarre il braccio integro. Operazione riuscita anche se ovviamente l’arto è rimasto schiacciato, tant’è che l’uomo è stato immediatamente portato in eliambulanza all’ospedale regionale di Torrette di Ancona.

Sul posto anche agenti del Commissariato di Fano e gli ispettori dell’Asur addetti alla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>