A Fermignano si celebra “La Forza dello Sport”: conferenza per favorire la pratica sana senza scorciatoie

di 

28 novembre 2015

La forza dello sport a Fermignano

La forza dello sport a Fermignano

FERMIGNANO – Domenica 29 novembre, a Fermignano, alle ore 17 presso la sala Monteverdi, si terrà una conferenza dal nome “La forza dello Sport”, organizzata dal Gruppo Consigliare Partecipare, in collaborazione con l’ASD Fermignano Calcio e patrocinata dall’Ordine dei Farmacisti di Pesaro e Urbino. La manifestazione nasce da un’idea di promuovere la cultura sociale positiva ed educativa che lo sport ha insito a se stesso, in quanto ci siamo resi conto che la cultura dello sport, in questo momento, è molto bassa, e non viene più vissuto come momento di integrazione, confronto e crescita, ma solo come momento di puro agonismo, di sfida e supremazia contro l’altro. Per raggiungere il proprio obiettivo alcuni sono disposti a tutto, anche a prendere delle scorciatoie.

La manifestazione è rivolta alla cittadinanza, in particolar modo a tutti i preparatori,educatori, famiglie e atleti delle società sportive del nostro territorio.

Interverrano il medico dello sport Maurizio Pelagaggia, il biologo nutrizionista Alexander Bertuccioli, il preparatore atletico professionista Nicola Borini, il sales manager di un’azienda leader di integrazione alimentare per lo sport Enrico Turci, il docente universitario di “Farmacologia del Doping” Piero Sestili, Simone Baldini e Stefano Girelli, entrambi atleti di Handbike. Il convegno sarà moderato da Emanuele Feduzi, farmacista esperto in integrazione alimentare e già relatore nel 2014 ad un convegno in materia di Doping promosso dall’Ordine dei Farmacisti di Pesaro e Urbino.

Gli interventi saranno orientati a sensibilizzare la platea sull’importanza di fare sport sano, partendo dall’infanzia sino all’età anziani, si parlerà anche di sana alimentazione, della differenza che passa tra sostanze dopanti e integratori alimentari,e del perché non ricercare il miglioramento delle proprie capacità attraverso l’utilizzo del doping.

“Parleremo del ruolo della famiglia, che è centrale nello sviluppo sano dell’ atleta: da sostenitori attivi di entusiasmo è facile che diventino dei supporter invasivi che non concedono al figlio di diritto di non essere campioni – fanno sapere Emanuele Feduzi, Ubaldo Ragnoni e Francesca Genova – Si tratterà di una manifestazione molto importante e rivolta ad una platea molto vasta: dal giovane atleta in erba, al genitore, all’amatore e a tutti coloro che ruotano intorno al mondo delle associazioni sportive. A fine serata inoltre verranno premiati tutti i ragazzi e le ragazze che durante l’anno sono riusciti a distinguersi vincendo competizioni importanti di carattere regionale e nazionale che hanno permesso di far conoscere il buon nome della nostra cittadina e delle nostre società. Invitiamo tutti quanti al nostro pomeriggio formativo perché, come dice Zanardi, ci si può drogare di cose buone… e una di queste è lo sport”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>