McKissic si congeda con 24 punti, Christon predica quasi nel deserto. Le pagelle della Consultinvest

di 

1 dicembre 2015

PESARO – Le PAGELLE dei giocatori della Consultinvest, ancora sconfitta.

SHELTON
Si congeda dal suo pubblico, con l’ennesima scialba prestazione: 7 punti e 7 rimbalzi. La solita mano quadra dalla linea dei tre punti e la solita sensazione che non sia un giocatore adatto al campionato italiano. Non lo rimpiangeremo, 5

BASILE
Rischia di “perdere il posto” ai danni di Solazzi. Se continuerà a giocare in questo modo, 14 minuti passati senza guardare il canestro, perdendo palloni dal palleggio e venendo puntualmente battuto dall’avversario diretto, la sua fortuna è che gli italiani non si possono cambiare, altrimenti anche lui sarebbe tra la lista dei partenti, 4

GAZZOTTI
Continua ad essere il lungo più utilizzato nelle rotazioni – 25 minuti – e il buon Giulio fa quello che può, ma rimane un giocatore da panchina e l’arrivo di Daye gli permetterà di ritornare ad un minutaggio più consono alle sue qualità, 5

LACEY
Aggiusta le statistiche nell’ultimo quarto, chiudendo con 15 punti e 6 rimbalzi, ma nel primo tempo ha sbagliato qualche conclusione facile nei momenti topici. Può fare meglio, 5,5

CHRISTON
Solita prestazione da 18 punti e 4 assist per Christon, che continua a predicare nel quasi deserto di un attacco biancorosso, che avrebbe bisogno di un lungo come il pane, 6,5

CANDUSSI
Prova a rendersi utile, ma servirebbe un approccio più solido sotto i tabelloni da parte sua, comunque non fa troppi danni, 5

WALKER
Un punto segnato, due rimbalzi catturati, Cusin contro di lui segna 15 punti con sette su sette al tiro, sul pick and roll non sembra avere la minima idea di dove andare e non si vedono all’orizzonte margini di miglioramento, tagliare please!, 4

CERON
Entra ed esce dalla panchina, non trovando mai la via del canestro, brutta prestazione da parte sua, 4,5

MCKISSIC
Si congeda dal suo pubblico con 24 punti, un paio di schiacciate ad altezza siderale e la sensazione che non sarà facile rimpiazzarlo. I soldi fanno muovere le montagne e il buon Shaq continuerà la sua carriera in Corea, dove lo riempiranno di dollari. Good luck, 7

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>