Il sesso e la gravidanza. La rubrica settimanale di de.Sidera

di 

9 dicembre 2015

La gravidanza è un periodo di cambiamenti psico-corporei per entrambi i partner. Sia la donna, che l’ uomo si ristrutturano a livello cognitivo e la loro psiche si prepara a dover gestire emozioni conosciute ma che acquistano un significato del tutto nuovo. Per la donna è un periodo in cui i cambiamenti corporei sono molto visibili, la pancia cresce per fare spazio alla nuova vita, e ciò facilita il processo di ristrutturazione. Per la donna sembra essere più facile accettare il cambiamento. Nel suo ventre sta crescendo il feto, gli ormoni in subbuglio la preparano al parto e alla cura successiva.

Nell’ uomo queste modificazioni fisiche non accadono, ma i cambiamenti psichici e mentali sono rilevanti tanto quanto quelli della futura madre.

Klimt-gravidanza

Klimt  – Gravidanza

Al futuro padre spetta il compito di rompere la simbiosi madre- bambino, fornire un modello adeguato di comportamento e accompagnare la donna verso il suo ruolo di madre. Il ruolo paterno è un ruolo di grande responsabilità, a cui sembra interessare poco a tutti. Siamo protesi sempre a chiedere come sta la mamma, mai a chiedere come si sente il papà.

La donna- madre, è un prodotto culturale di inviolabilità, pura, e il sesso potrebbe configurarsi come comportamento poco consono ad una donna in cui sta germogliando la vita.

La pancia, a livello simbolico, per la donna rappresenta lo spazio che il bambino sta acquisendo all’ interno della coppia genitoriale, per l’ uomo la pancia rappresenta l’ esclusione dal rapporto simbiotico e l’ inviolabilità del corpo femminile che contiene la vita. La pancia può essere vissuta dalla donna anche come ostacolo. Si sente goffa e poco attraente agli occhi del partner. Il desiderio sessuale quindi potrebbe gravemente essere compromesso.

In fase di salute psicologica, sessuale e medica, il ciclo della risposta sessuale nella donna gravida è intatto. Desiderio,eccitazione e orgasmo si alternano e si costituiscono nell’ atto sessuale, nell’unione dei corpi e delle menti. Molte delle paure che portano all’ astinenza sono infondate. Infatti, nella situazione in cui la donna non ha problematiche mediche, il sesso in gravidanza è consigliato, anzi è un momento di intimità con il partner a cui non si deve rinunciare.

Spesso in gravidanza viene tutelata la relazione di coppia, ciò però non è sempre detto per la relazione sessuale. È utile, se non indispensabile, mantenere l’ intimità e costruire una sessualità nuova e adattata al periodo della maternità che quindi stimoli la condivisione, lo scambio e il ritrovo.

In gravidanza perciò il sesso deve ristrutturarsi. Il sesso deve continuare a configurarsi come attività normale e positiva della coppia, in accordo con il desiderio sessuale di entrambi. Qualora la penetrazione fosse sconsigliata, non è vietato trovare altre forme di intimità erotica appagante per il singolo e per la coppia.

Durante la gravidanza appare fondamentale coltivare la comunicazione cognitiva, emotiva ed erotica cercando di comprendere i propri e altrui bisogni, scoprendo una sessualità nuova e stimolante che può poi continuare anche dopo la gravidanza.

de.Sidera

Chi siamo:
L’associazione di psicologia e sessuologia “de.Sidera” vuole essere uno spazio culturale di discussione di tematiche psico-sessuologiche, un momento per riflettere sulla propria sessualità, per rendersi consapevoli che il piacere, in ogni ambito, è accessibile, basta volerlo.

L’ associazione “de.Sidera” è formata da psicologhe e sessuologhe e si occupa inoltre di servizi alla persona attraverso consulenze all’individuo, alla famiglia e alla coppia e fornisce servizi di consulenze ai professionisti.

Siamo a Fermignano e potete seguirci su:
www.desidera.psico@wordpress.it

www.facebook.com/desiderando

oppure contattarci su
mail desidera.info@gmail.com
cellulare 348.6516339

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>