“Progettista impianti oil & gas”, concluso il corso che darà lavoro ad almeno il 50% dei partecipanti

di 

10 dicembre 2015

PESARO – Occupazione garantita per almeno 10 dei 20 allievi del corso per “Progettista impianti (Progettista Piping e Impianti Oil & Gas)” promosso dal gruppo Ingegneria e Servizi di Confindustria Pesaro e Urbino e dalla Provincia, con il contributo del Fondo sociale europeo, realizzato da Assindustria Consulting. Come previsto dal bando, almeno il 50% dei partecipanti verrà infatti inserito in aziende del settore che si sono impegnate all’assunzione (I.P.C. Impresa Progettazione e Costruzione srl di Fano, Ingeo Progetti srl di Lucrezia, Renco spa di Pesaro, Techfem spa di Fano, Tecnocie srl di Fano, Tecnoconsult Engineering Construction srl di Fano, Texo srl di Fano), ma non è escluso che tutti i partecipanti possano trovare occupazione, visto l’alto livello di formazione teorico – pratica ricevuta e l’interesse suscitato in altre aziende, che hanno richiesto a Confindustria i curriculum. Nelle 450 ore di lezione, dopo un percorso introduttivo curato dai tecnici Saipem sulle attività che compongono il ciclo del petrolio e del gas (dall’individuazione del giacimento all’estrazione, passando per la fase di trasporto verso l’impianto ed il processo di lavorazione), i corsisti hanno potuto apprendere i principali software utilizzati nella progettazione di impianti e pipelines per il settore oil&gas, grazie al coinvolgimento delle più importanti software house a livello mondiale (Aveva, Bentley, Harpaceas ed Intergraph), che hanno messo a disposizione docenze e licenze dei software indispensabili per formarsi sulle tecniche di progettazione. La giornata conclusiva del corso, nella sede di Confindustria Pesaro e Urbino, ha rappresentato l’occasione per fare il punto su questa esperienza, alla presenza dei corsisti e dei rappresentanti delle aziende protagoniste.

Passeri e Andreani insieme a corsisti e imprenditori

Passeri e Andreani insieme a corsisti e imprenditori

“Mi auguro che questa iniziativa – ha detto il presidente del gruppo ‘Ingegneria&Servizi’ di Confindustria Pesaro e Urbino Lorenzo Passeri – sia l’inizio di una nuova collaborazione tra istituzioni ed aziende del territorio. Le istituzioni possono infatti diventare un partner strategico per le imprese e sono convinto che il corso, per la sua alta qualità, rappresenti per tutti i partecipanti una facilitazione per entrare nel mondo del lavoro”.

“Si parla spesso di una formazione distante dalle esigenze delle imprese – ha sottolineato il responsabile Area formazione della Provincia Claudio Andreani –, mentre questo corso dimostra l’esatto contrario, visto che nasce dal fabbisogno di alcune aziende. L’ente pubblico deve avere capacità di ascolto del territorio e delle esigenze, per poi dare risposte in maniera veloce. E’ importante creare e valorizzare alleanze tra istituzioni e imprese”.

“Per voi – ha detto Flavio Picchio della IPC ai corsisti presenti – è l’inizio di un percorso. Avete ricevuto una formazione straordinaria, che ha messo insieme le migliori società di software del settore. Sono sicuro che anche noi aziende trarremo vantaggio dal vostro essere immediatamente operativi, per questo spero che veniate collocati tutti”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>