Pesaro Rugby, in casa con Livorno per centrale il passaggio del turno

di 

11 dicembre 2015

Pesaro rugby: Nardini al passaggio

Pesaro rugby: Nardini al passaggio

PESARO – Una vittoria per mettere al sicuro il passaggio al girone promozione. E’ quanto dovrà cercare di fare domenica la Pesaro Rugby, quando alle 15.00 ospiterà in casa al Toti Patrignani il Livorno, terzo in classifica. Un successo per i giallorossi significherebbe mettere fra sé e le avversarie la distanza necessaria per giocare senza preoccupazioni le ultime due gare del primo girone.

Una partita, quella di domenica, a cui i pesaresi arrivano confortati dalla partita perfetta di Arezzo, dove hanno battuto gli aretini facendo la partita dal primo all’ultimo minuto.

Pesaro, dopo un avvio di campionato non semplice, complici le non poche assenze, sta dimostrando di essere squadra quadrata. Davvero brava la mischia, dominante nelle fasi di conquista, ad Arezzo magistrale in touche dove è stata cinica al massimo realizzando tre mete con la maul.

Oltre a questo più che affidabile il reparto dei trequarti che pur essendo già una garanzia in fase offensiva, in Toscana ha dimostrato di poter dare una grande mano al reparto degli avanti anche in quella difensiva.

Ottimo inoltre l’apporto della panchina, con il tecnico Ballarini che può contare su un sempre maggior numero di giocatori, tanto da poter permettersi il lusso di lasciare in tribuna pedine comunque importanti. Possibile il rientro nei ranghi per la Pesaro rugby del trequarti Jarno Biagetti, mentre decisamente pare certa l’assenza sia di Mattia Martinelli che di Luca Danieli.

Non per questo però domenica Pesaro potrà prendere la gara sottogamba, anche perché di fronte si troverà un Livorno che vorrà rifarsi della sconfitta dell’andata e che in caso di sconfitta rischia di perdere il treno delle prime tre in classifica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>