Jovanotti a Pesaro: adrenalina allo stato puro.

di 

16 dicembre 2015

Graziana Coco

Jovanotti sul palco dell'Adriatic Arena

Jovanotti sul palco dell’Adriatic Arena

PESARO – Con lui è sempre sabato e si pensa positivo perché ognuno di noi è lo spettacolo più bello dopo il big bang. Questo lo spirito che ieri sera si è respirato all’Adriatica Arena di Pesaro durante il mega show di Jovanotti. Uno spettacolo, come già anticipato, del tutto nuovo, pensato, progettato e scritto apposta per i Palazzetti e per tutti i fan che hanno avuto voglia di condividere due ore di musica e puro divertimento. L’energia di Jovanotti è trainante e non si ferma di fronte a niente perché lui ha l’estate addosso e le mareggiate sono solo passeggere.

Il ritorno nei palasport e la sua voglia di costruire nuovi spazi di musica ed emozioni senza mai ricadere nel banale lo fanno sentire pieno di vita proprio come le sue canzoni. “La cosa che più mi sta a cuore è far divertire la gente, dargli qualcosa di forte e memorabile, fargli passare una serata pazzesca, portarli via dalle preoccupazioni, creare uno spazio e un tempo poetico e moderno, mai nostalgico, mai retró, che non sia staccato dalla realtà ma sia una lettura spettacolare della realtà, che infonda coraggio, allegria, emozione e senso del possibile”, ha precisato l’artista.

Jovanotti sul palco dell'Adriatic Arena

Jovanotti sul palco dell’Adriatic Arena

Accompagnato da una band altrettanto strepitosa, Saturnino al basso, Riccardo Onori alle chitarre, Christian Rigano alle tastiere e al computer, Franco Santarnecchi al piano, Gareth Brown alla batteria, Leo di Angilla alla batteria, la riconferma del giovanissimo Daniele Bronzini alla chitarra, e la sezione dei fiati di Marco Tamburini: Antonello del Sordo alla tromba, Federico Pierantoni al trombone, Glauco Benedetti al susaphone  (basso tuba), Mattia Dalla Pozza al sax, Lorenzo Cherubini ha cantato insieme alle migliaia di fan presenti nel palasport pesarese, più di 26 brani totalmente riarrangiati, con una suggestiva ed emozionante versione di A te.

jov2Si sa che la specialità di Jovanotti è polverizzare il tempo, giocare con il linguaggio in un rimando continuo di riferimenti che finiscono per creare un iper-tempo e un iper-spazio dove le età scompaiono e ragazzi, adolescenti, bambini, coetanei di Lorenzo e qualche nonno si ritrovano dentro allo stesso flusso. Quel flusso così straordinario che lo ha portato ad un bilancio di carriera ma soprattutto del 2015 strepitoso: Lorenzo 2015cc è l’album più venduto dell’anno anche per iTunes, è l’Artista che ha registrato più pubblico negli spettacoli live negli stadi e nei palasport, è l’ artista più ascoltato su Spotify e trasmesso dalle radio italiane nel 2015.

Con lui basta solo sintonizzare il cuore sullo stesso bpm per iniziare a vivere ballando…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>