La Befana, prima di arrivare a Urbania, fa tappa in Regione

di 

16 dicembre 2015

URBANIA – Torna puntuale, anche quest’anno, la Festa nazionale della Befana di Urbania, una delle manifestazioni dedicate alla “nonnina dal naso adunco” più longeve d’Italia. Giunta alla diciannovesima edizione, la kermesse si terrà nell’antica Casteldurante dal 2 al 6 gennaio 2016 con un calendario ricco di eventi, iniziative e dolci sorprese.

Befana, festa di Urbania

Befana, festa di Urbania

“Abbiamo scelto di dare particolare visibilità all’iniziativa – ha spiegato il vicepresidente del Consiglio regionale, Renato Claudio Minardi – presentandola qui, ad Ancona, nella sede istituzionale dell’Assemblea legislativa, perché riteniamo che si tratti di un evento importante che rientra in un contesto su cui stiamo lavorando molto. Nel programma promozionale turistico approvato due settimane fa, infatti, abbiamo scelto di inserire anche il periodo natalizio convinti che possa essere un’occasione per valorizzare il nostro straordinario territorio e destagionalizzare l’offerta turistica”: E ancora: “Nella provincia di Pesaro-Urbino attraverso il brand ‘Il Natale che non ti aspetti’ sono state messe in rete tutte le manifestazioni legate a questo periodo. Un’idea che riteniamo vincente e che ci auguriamo possa essere estesa a tutta la regione”.

Come ogni anno, la Festa Nazionale della Befana di Urbania sarà per grandi e piccini un momento di svago e divertimento. In programma spettacoli, laboratori creativi, visite guidate in città, mostre, esposizioni e tanto altro ancora. Lungo le strade dell’antica Casteldurante sfilerà la calza più lunga del mondo, realizzata dalle “befane” del paese, che ha raggiunto quest’anno i 54 metri. ” Non è una festa solo di Urbania – ha spiegato il sindaco, Marco Ciccolini – ma un evento magico per conoscere e valorizzare le tante ricchezze che offre il nostro territorio”. E’ intervenuta alla presentazione dell’iniziativa anche la presidente della Proloco Casteldurante, Ebe Biagetti, che ha illustrato nel dettaglio il calendario degli eventi. “La novità dell’edizione 2016 – ha spiegato – sarà l’apertura della Casa della Befana, nel centro storico cittadino. Resterà aperta tutto l’anno, per accogliere grandi e piccini” .

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>