La grande festa della RemaTarlazzi, azienda storica proiettata al presente e al futuro. LE FOTO

di 

22 dicembre 2015

CIVITANOVA MARCHE (Macerata) – Anche quest’anno riuscitissima la tradizionale cena prenatalizia svoltasi al Donoma di Civitanova Marche, svoltasi il 7 dicembre con tutti collaboratori della RemaTarlazzi SpA, giunti in circa 270 da Marche, Umbria e Abruzzo.

Durante la serata per allietare gli invitati, oltre all’orchestra di nove elementi allestita dall’immancabile Roberto Ghergo, si sono alternati sul palco alcuni artisti circensi, ed il magico Alberto Alivernini.

La spettacolare location del DONOMA e l’impeccabile organizzazione di Silvano Ascani,   ha fatto sì che uscisse fuori una serata  magica, culminata, dopo la tradizionale lotteria, con grandi balli in pista fino a tarda notte.

La RemaTarlazzi quest’anno ha festeggiato anche il novantesimo anno dalla fondazione della prima società da cui deriva quella attuale, nata nel lontano 1925 nel centro storico di Macerata ad opera di Amedeo Tarlazzi.

La RemaTarlazzi, che ha raggiunto una forza lavoro di oltre 400 unità, si appresta a chiudere un 2015 molto positivo in termini di fatturato e di utili, con una crescita di volume rispetto al  2014 che si attesterà intorno al +14%, che porterà nuovamente la Società sopra i cento milioni di fatturato.

“Per noi è un grande traguardo – ha fatto sapere Franco Cossiri, presidente della RemaTarlazzi – Alla base c’è tanto duro lavoro di tutti. Non a caso quest’anno ho voluto aprire la cena con la proiezione di un breve video che aveva come soggetto le spettacolari azioni di una squadra di rugby, la quale, attraverso il gesto sportivo, metteva in correlazione il lavoro di squadra per raggiungere il risultato (la meta), ed il collegamento ideale con il passato della nostra società (90 anni dalla fondazione), perché nel rugby occorre “guardare indietro” per poter andare avanti, ed è grazie alla partecipazione di tutta la squadra che sia arriva a realizzare il punto decisivo”.

“Lo slancio per affrontare in maniera positiva il futuro – ha concluso Cossiri – è prerogativa di chi possiede alla spalle una grande e solida tradizione, ed è questo che ha sempre caratterizzato la storia della nostra azienda e del Gruppo Comet. Durante il 2015 la società ha continuato ad investire sia sul piano delle aperture, con due nuovi punti vendita, arrivati a 22, che sulla formazione del personale e della logistica; il 2016 ci vedrà ancora tutti impegnati a consolidare i risultati dei punti vendita esistenti ed a sviluppare quelli aperti di recente, impegnati a tenere alto il livello di servizio rivolto al cliente, e soprattutto impegnati ad alimentare quel processo virtuoso di continuo miglioramento in tutti in reparti il quale da anni ci contraddistingue”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>