Aguero & C. troppo forti per il Volley Pesaro: 0-3 a Forlì ma buone indicazioni dalle giovani

di 

23 dicembre 2015

VOLLEY 2002 FORLI’ – MYCICERO PESARO 3-0
VOLLEY 2002 FORLI’: Saccomani 11, Strobbe 10, Balboni 2, Aguero 11, Assirelli 5, Smirnova 13; Gilbertini (L), Ventura. N.e.: Ceron, Bonciani, Guasti, Ferrara (L). All. Breviglieri
MYCICERO PESARO: Mastrodicasa 8, Di Iulio 1, Arciprete 6, Sestini 2, Mezzasoma 5, Babbi 2; Zannini (L), Bordignon 5, M’Bra 9, Di Marino 4. N.e.: Gennari, Liliom. All. Bertini
ARBITRI: Jacobacci e Curto
PARZIALI: 25-21, 25-14, 25-22
NOTE: Volley 2002: battute sbagliate 6; battute vincenti 6; ricezione 58% (prf. 24%); attacco 40%; errori 15; muri 9. myCicero: battute sbagliate 7; battute vincenti 3; ricezione 74% (prf. 32%); attacco 32%; errori 23; muri 1

Volley Pesaro myCiceroFORLI’ – Niente da fare per la myCicero che, al cospetto della capolista Forlì, cede con un 3-0 onorevole se non nel risultato finale, almeno nel punteggio.

E Bertini, che ha dovuto ancora registrare l’assenza pesante di Liliom ha scoperto, ma ne era sicuramente già al corrente, di avere tra le mani un gruppo su cui poter contare in ogni evenienza. Infatti le scorie post-derby hanno un po’ frenato le titolari, ma le terribili giovani a disposizione hanno dimostrato di meritare la categoria: da M’Bra (miglior realizzatrice pesarese con 9 punti) ad Arciprete, da Bordignon a Di Marino, che hanno ben figurato al cospetto di una corazzata come Forlì.

Ma andiamo con ordine: il primo set vede una partenza sprint delle ospiti che sorprende Aguero e compagne. In men che non si dica, la myCicero si porta prima sull’8-5 e poi sul 12-8 in proprio favore. Ma Forlì si ricorda di essere capolista e imbattuta non per caso e piazza, complice anche qualche imprecisione delle rossoblù, un terrificante 10-1 (dall’8-12 a 18-13) spostando decisamente l’ago della bilancia a proprio favore: Babbi e compagne tentano la reazione ma riescono solo a limitare i danni nel punteggio.

Il secondo parziale è praticamente senza storia: le aquile di Breviglieri lo dominano dall’inizio alla fine e Pesaro può solo rimanere a guardare.

Terza frazione che pare la fotocopia della seconda: Forlì pare ormai padrona della partita anche perché la myCicero comincia ad accusare i postumi del derby, tirato, con Filottrano di venerdì scorso. Bertini, che a inizio parziale dà subito fiducia a Di Marino (al posto di Sestini), a M’Bra (che ha rilevato Mezzasoma) e Bordignon (in vece di capitan Babbi) trova risposte positive proprio da quest’ultime che, insieme ad Arciprete, danno un’iniezione di freschezza al gioco delle pesaresi che riescono a chiudere degnamente il set.

“Sono abbastanza soddisfatto delle risposte avute dal campo – è il commento finale di coach Matteo Bertini – Forlì, anche stasera, ha dimostrato di che pasta è fatto. Ma noi, a parte il secondo set, non abbiamo sfigurato al cospetto di un’ottima squadra. Devo elogiare le nostre giovani che mi hanno confermato che la scelta fatta questa estate di puntare su di loro era ben riposta: abbiamo un ottimo gruppo e questa partita me lo ha confermato”.

“Ora andiamo tutte in vacanza per ricaricare le pile – conclude l’allenatore pesarese – ma siamo consapevoli di avere una squadra che ha disputato una buona prima parte di stagione e che può ancora crescere. Ora ci faremo trovare pronte alla ripresa del campionato per raggiungere quanto prima il nostro obiettivo che è la salvezza”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>