Christon tiene, Lacey si smarrisce. Le pagelle della Vuelle sconfitta dalla Manital

di 

4 gennaio 2016

PESARO – La Consultinvest cade inopinatamente in casa chiudendo male sia il girone d’andata che l’inizio del 2016. Ecco le pagelle biancorosse nell’infausto monday night dell’Adriatic Arena:

SHEPHERD: Non male la sua prestazione, con sette punti e sei rimbalzi portati a casa, anche se non è lui quello in grado di far la differenza in questa Vuelle, 6

GAZZOTTI: Cinque punti e poco altro da segnalare per Giulio, in difficoltà nella marcatura dei lunghi torinesi per tutta la partita, 5,5

LACEY: E’ mancato terribilmente il suo apporto, con soli cinque punti a referto e un desolante zero su quattro da tre, al quale vanno aggiunte anche quattro palle perse, 4,5

Semaj Christon (Foto Baioni)

Semaj Christon (Foto Baioni)

CHRISTON: Il più continuo dei suoi, in un match che l’ha visto spesso fare la cosa giusta al momento giusto, anche se in difesa ha subito la velocità di Dyson, 6,5

DAYE: Forse siamo abituati troppo bene e le cifre dicono che Austin ha giocato una gara solida, con 21 punti a referto, frutto di un discreto 7 su 15 dal campo, con l’aggiunta di 10 rimbalzi catturati, ma dopo un primo tempo da otto in pagella, si perde nella ripresa, innervosendosi con i propri compagni, finendo per perdere ben otto palloni in maniera abbastanza banale, il problema è che se Daye non gioca sempre da otto, la Vuelle difficilmente porta a casa la vittoria, 6

CANDUSSI: Si sbatte come un leone e nel finale avrebbe dovuto essere tra i cinque sul parquet, perché il buon Candu ha giocato a viso aperto contro lunghi più esperti, con sei punti ed altrettanti rimbalzi a referto, 6,5

LYDEKA: Ancora gli manca il ritmo partita e l’intesa coi compagni, che dovrebbero cercarlo maggiormente sul pick and roll e passargli la palla in maniera meno complicata, può migliorare, 5,5

CERON: L’uno su otto da tre punti gli rovina completamente la pagella, perché, per un tiratore puro, non fare canestro è un peccato non veniale, 5

3 Commenti to “Christon tiene, Lacey si smarrisce. Le pagelle della Vuelle sconfitta dalla Manital”

  1. Hannibal Smith scrive:

    Mi da tanto l’idea che qui Paolini deve metterci del suo per portare a casa alcune partite. Personalmente lo vedo poco presente…poche idee, che invece un allenatore deve dare.

    • Filippo scrive:

      Da un allenatore a mezzo servizio? Poi ora che ricomincia la scuola… Gli stanno sfuggendo tutti di mano

      • Hannibal Smith scrive:

        Anche questo é vero…peró credo che visto il livello basso del nostro basket, e le minime differenze, ora piú che mai servono idee da parte di un allenatore; il che non significa cambiare allenatore, se non che si svegli un po’ e metta idee nuove nella squadra che ha a disposizione invece di giocare i pochi schemi che ha per paura che la squadra non sia in grado di poterne fare anche altri

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>