Cambio al vertice Dorna: Ezpeleta passa da Ceo a direttore operativo “senza portafoglio”

di 

5 gennaio 2016

TAVULLIA – Un mondiale perso, il decimo, e un amico che perde il posto. Se il 2015 non è finito bene per Valentino Rossi, con le note vicende “valenciane” che hanno portato il titolo a casa di Lorenzo, il 2016 non inizia meglio per il Dottore visto che Carmelo Ezpeleta, il gran capo della Dorna e suo grande estimatore, non sarà più il Ceo ( il capo assoluto) ma ricoprirà il ruolo di direttore operativo “senza portafoglio”.

Dopo le note vicende di Sepang dove Marquez e Rossi si son presi a carenate, il posto di Don Carmelo (come lo chiamano affettuosamente nei box intendendo che in circuito nulla accade senza che lui lo sappia) era diventato a rischio e Bridgepoint Capital (il fondo di investimento che dal 2006 detiene il pacchetto azionario di maggioranza di Dorna) ha probabilmente deciso di accelerare i tempi.

Valentino Rossi con Carmelo Ezpeleta

Valentino Rossi con Carmelo Ezpeleta

E adesso gli spagnoli avranno a commentare: “Ecco i soliti giornalisti italiani…. Questo è semplicemente un normale avvicendamento Carmelo resta il capo” ma questo è il minimo che ci possano dire e, alcuni aggettivi, li abbiamo volutamente omessi. Vero è che questa stagione è stata nella prima parte fantastica e alla fine tremenda non solo per il Dottore, ma anche per lo sport motociclistico. Qualcosa non ha funzionato e qualcuno doveva pagare e la Bridgepoint Capital ha presentato il conto. A Carmelo.

Solo a titolo di notizia la Dorna è nata nel 1988 ( la fondò la banca iberica Banesto), dal 1992 organizza il Mondiale moto su mandato della Federazione Motociclistica Internazionale, nel 1998 fu venduta a CVM Madrid che, nel 2006, cedette le sue azioni al gruppo di Private Equity Bridgepoint Capital. Nel 2012 il CPPIB (Canadian Pension Plan Investiment Board) pagando 400 milioni ha acquistato il 39% del pacchetto azionario di Bridgepoint Capital: tutto questo per spiegare il grande “casino” che i due contendenti, Rossi e Marquez, hanno combinato da Sepang in avanti.

Loro, Vale e Marc corrono, piegano, impennano, rischiano ma la grande finanza mondiale guarda solo… gli utili: è il motociclismo bellezza.

Quando un tempo, circa sei secoli fa, andavo col 48 Benelli a vedere le corse a Riccione o a Villa Fastiggi e i piloti correvano con le Aermacchi, le Norton e le tute erano nere era un’altra storia: ora mi consolo con qualche notizia in anteprima (si chiamano scoop) e questa lo è ma – francamente- non so cosa darei per tornare ai tempi del 48 Benelli a pedali, con 3 marce sul manubrio e il suo serbatoio blu….

4 Commenti to “Cambio al vertice Dorna: Ezpeleta passa da Ceo a direttore operativo “senza portafoglio””

  1. Credo che i proprietari del pacchetto azionario di maggioranza di Dorna , Bridgepoint a CPP abbiano deciso di punire Carmelo Ezpeleta non per vicende note legate al duello rusticano Rossi Marquez quanto per enormi problemi fiscali creati e gestiti molto male dal CEO della Dorna.

    Sono a disposizione per chiarimenti e maggiori informazioni.

    Pier Carlo Bottero

  2. Marika scrive:

    Che notiziona! E questo quindi significa che Don Carmelo, sarà un po’ meno Don e più Carmelo?
    Ahaha 😀 , scherzi a parte, Non si capisce bene se questa presa di posizione da parte della
    Bridgepoint Capital sia dovuta al caso Rossi-marquez-lorenzo , oppure sia solo una questione di
    soldi per il “crollo” della SBK ? Questione esclusivamente finanziaria o di immagine? Mah…
    Certo è che né Ezpeleta, né la Dorna, hanno saputo essere all’altezza della spinosa questione
    Che Tutto il Mondo ha visto negli ultimi 3 GP della MotoGP.
    Lo spettacolo più bello del mondo che fino a poche gare prima era stato di un livello altissimo,
    improvvisamente è stato ridicolizzato da un “mocciosetto spagnolo” dalla FALSA doppia-faccia,
    che si è messo in testa di fare da ARBITRO e MANOVRARE un Campionato,
    per stupide ripicche e perché NON sa accettare di perdere, accordandosi col suo “nemico” della
    stessa nazionalità e della squadra AVVERSARIA, pur di portare fino in fondo il “Biscottone”
    più vergognoso e più amaro nella Storia di questo meraviglioso sport.

    Eppure Vale, a costo di essersi esposto alle critiche in prima persona, aveva lanciato l’allarme,
    forse ad Ezpeleta lo aveva detto anche PRIMA ?? della famosa Conferenza Stampa??
    E le sue parole erano state sottovalutate o peggio IGNORATE e quindi si è visto “costretto” a
    parlarne Pubblicamente, per non essere “sacrificato” e anche in silenzio?
    Eh no, Cornuti e pure Mazziati NO! Bravi sì, SCEMI NO !!!
    E lo abbiamo visto tutti e ascoltato in diretta, quando con aria molto amareggiata, Vale si è
    rivolto a Ezpeleta, quasi rimproverandolo:
    “ Te lo avevo detto o no? E TU NON mi credevi !!!?? “ 

    Veramente lo stesso Vale ha detto che all’inizio NON voleva crederci, così come NON volevamo
    crederci NESSUNO di noi e all’inizio sono sincera io NON capivo nemmeno Vale, anche se SO che
    Lui NON è certo stupido, MAI si sarebbe esposto così tanto se non fosse CERTO di ciò che ha
    esternato e quando è arrivata alle sue orecchie “soffiata” di qualcuno che SAPEVA dell’accordo
    segreto” tra i 2 spagnoli (Lorenzo in ogni caso, NON è uno che sa tenere i segreti) che stavano
    COSPIRANDO CONTRO di LUI, alle sue spalle,
    esaminando TUTTO con attenzione, PURTROPPO ne abbbiamo avuto TUTTI la certezza e TUTTO
    quadra alla perfezione e si INCASTRA come in un PUZZLE:
    motivazioni di entrambi i piloti, dichiarazioni, atteggiamenti in PISTA e sul podio di Phillip Island
    di come Lorenzo RIDEVA FELICE dopo aver PERSO una gara !?? Già, Proprio Lui?? Che si imbufalisce
    per perdere una posizione in griglia e comunque NESSUN PILOTA sarebbe Felice di perdere una
    Gara all’ultimo giro e una gara così importante come quella Australiana….
    Ricordo di aver pensato : Jorge è impazzito..
    eh no col piffero, era FELICE e se la rideva con Marquez , perché avevano COMBINATO
    il 1° atto della FARSA: quella vittoria Australiana a Marc serviva come il pane dopo tante cadute
    e dopo lo smacco della vittoria di Pedrosa a Montegi, senza contare che questa vittoria sarebbe
    SERVITA a DEPISTARE ogni sospetto su di loro (infatti solo a quella si sono attaccati ROSSI dalla
    VERGOGNA quando sono stati smascherati in pubblico) e inoltre quella vittoria serviva a Marc
    Per attirarsi la “gratitudine” dello stesso Vale e di tutti i Valentiniani, cosa che INIZIALMENTE
    Puntualmente è avvenuto! Un PIANO PERFETTO…
    peccato che il DIAVOLO fa le PANTOLE e NON i COPERCHI
    e giunta la “pulce” all’orecchio di Vale, dopo lo STUDIO dei tempi e di tutti i giri di gara,
    TUTTO è stato MOLTO più chiaro, senza contare che Jorge erano MESI che lanciava “MESSAGGI
    SUBLIMINALI” e dichiarava “ Mi aspetto aiuti da parte delle Honda e delle Ducati” … io credevo
    Nella sua solita CADUTA di STILE… invece Marquez, quando ha visto che era FUORI dai GIOCHI
    ha COLTO al volo l’IGNOBILE INVITO di Lorenzo e tutti sappiamo com’è andata a finire….
    Io NON so se l’accordo è stato ad ANDORA come dicono o a Cervera o a Montecarlo, tanto per dire,
    ma di sicuro
    l’accordo tra i 2 spagnoli che neppure si amano troppo, c’è stato eccome!
    e la cosa è peggiore è che TUTTO è avvenuto SOTTO gli OCCHI del MONDO intero, senza che NESSUNO abbia MOSSO un dito PER impedirlo….
    Anzi è stato fatto il PEGGIO del PEGGIO….
    E’ stato PENALIZZATO l’UNICO che in realtà era già stato DANNEGGIATO dal PIANO DIABOLICO…
    L’ASSURDO ha superato ogni limite e anche se forse Ezpeleta è a sua volta una “vittima” di sicuro
    In questa circostanza NON è stato all’altezza e men che meno la sua Race Direction.
    Ognuno si prenda le proprie REPSONSABILITA’…. VALE ha pagato un PREZZO TROPPO ALTO per
    Questo SPORCO GIOCO e NON solo, ma il prezzo alto lo abbiamo pagato anche NOI TIFOSI
    Valentiniani che ci sentiamo PARTE OFFESA e credo che più in generale si sentano OFFESI
    anche TUTTI gli appassionati di MotoGP e anche gli amanti dello SPORT in senso più generico!

    NON so come sarà il prossimo anno, spero che TUTTO si appiani e che TRIONFI lo SPORT, ma di
    Sicuro questa VERGOGNA NON si dimentica e Marquez che avrebbe dovuto essere il “futuro”
    della MotoP, comuque vada, anche sesicuramente vincerà ancora, si E’ ROVINATO la REPUTAZIONE, idem Lorenzo per le sue dichiarazioni “scellerate” e perché continua a TRADIRSI coi suoi atteggiamenti a dir poco IMBARAZZANTI.
    Io spero che VALE continui ancora a lungo e possa VINCERE davvero questo 10° Titolo che
    quest’anno gli è stato INGIUSTAMENTE SCIPPATO….
    ma sappiamo tutti quanto sia DIFFICILE e FATICOSO vincere un Titolo del genere
    e comunque vada in futuro, nella stagione appena trascorsa,
    era SUO DIRITTO GIOCARSELA ad armi pari con Lorenzo e invece ci hanno PRIVATO di assistere
    al SOGNO più grande…
    e di questo DANNO patiranno TUTTI , I 2 artefici del Misfatto in Primis, perché se Vale avesse
    portato a casa questo Titolo che si è SUDATO GARA dopo GARA eche avrebbe STRAMERITATO,
    ne avrebbero beneficiato anche i 2 spagnoli DI RIFLESSO,
    così invece si sono MACCHIATI la reputazione, in modo INDELEBILE….
    E questo PESERA’ sulla MotoGP come un macigno… credo che ancora in molti, NON si siano resi
    conto bene del GUAIO che hanno combinato i 2 spagnoli ….
    Ezpeleta forse SOLO ORA se n’è reso conto, ma ormai è troppo tardi !??

  3. Brusco 54 scrive:

    Bentornata Marika, è sempre un piacere leggerti. La tua passione e il tuo amore per Vale qui sono sempre ben accetti.
    Grazie per il tuo contributo

  4. Marika scrive:

    Grazie a te Brusco! Che qualcuno possa riuscire a leggere tutto ciò che scrivo COL CUORE ❤
    è già motivo di soddisfazione per me, perché so di scrivere davvero tanto e molti si stancano
    o evitano proprio di leggere tante righe… ma il fatto che sia stato proprio TU a leggere e
    sentirmi anche ringraziare, per me Vale 😉 anche il doppio! 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>