Fano Rugby, sfida da dentro o fuori contro Falconara

di 

12 gennaio 2016

FANO – Finite le festività natalizie si torna a fare sul serio in casa Asd Fano Rugby e quello che attende domenica i giocatori del patron Francesco Livi è un classico match da “dentro o fuori”.

Domenica 17 gennaio alle 14.30, infatti, al campo sportivo “Falcone-Borsellino”, va in scena Asd Fano Rugby-Rugby Falconara Dinamis Asd, gara valevole per la decima ed ultima giornata del campionato interregionale di C1 e sarà una partita da vivere al cardiopalma per i tifosi fanesi perché dall’esito di questo incontro si sapranno le sorti del Fano Rugby che attualmente occupa la terza posizione della classifica in coabitazione con il Gran Sasso, che domenica farà visita al San Benedetto.

Franco Tonelli coach Fano Rugby

Franco Tonelli coach Fano Rugby

Il regolamento del campionato, infatti, consente alle prime tre classificate di accedere alla poul promozione con le prime tre classificate del campionato romagnolo, mentre le squadre piazzate dalla quarta alla sesta piazza proseguiranno in un campionato parallelo e dovranno lottare per non retrocedere in C2; arrivare terzi, quindi, vorrebbe dire salvezza sicura e possibilità di inseguire un sogno chiamato serie B. Un occhio al campo dunque, e un orecchio a San Benedetto sperando in un passo falso del Gran Sasso che, in caso di vittoria del Fano Rugby, vorrebbe dire accesso immediato alla poule promozione (in caso di arrivo a pari punti il Gran Sasso avrebbe la meglio sul Fano per la differenza mete negli scontri diretti).

A presentare il match di domenica è Sandro Giovannelli, capitano dei rosso-blu: “Ci giochiamo una bella fetta della stagione e raggiungere la salvezza già a gennaio sarebbe un traguardo di cui andare orgogliosi. Non sarà facile – ammette – Falconara sarà agguerrita anche se non ha obiettivi di classifica e per far risultato abbiamo bisogno del supporto di tutti i nostri tifosi”. E a sostenere i ragazzi di coach Franco Tonelli ci saranno anche tutti gli atleti del settore giovanile che approfittando della sosta dei rispettivi campionati (le categorie juniores riprenderanno il 31 gennaio) faranno sicuramente sentire la loro voce.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>