Rugby, Pesaro riprende il cammino da Firenze con 2 frecce in più: Benelli e Ulissi

di 

15 gennaio 2016

Pesaro rugby maulPESARO – Con due frecce in più al proprio arco. Si presenta così la Pesaro Rugby alla ripresa del campionato, domenica di scena a Firenze contro il Florentia per l’ultima partita del primo girone di campionato. Il tecnico Ballarini potrà disporre infatti di due nuovi giocatori. Si tratta di Andrea Benelli e di Diego Ulissi. Per il primo, dopo qualche anno al Misano Rugby, un’esperienza nella terra degli All Blacks. In Nuova Zelanda per lui un’esperienza di vita di un anno dove ha messo assieme rugby e sport. Ora al rientro la scelta di mettersi alla prova in una categoria di un livello superiore rispetto a quella del Misano, società con cui Pesaro dialoga sin dalla sua nascita. Benelli è un giocatore che potrà tornare davvero utile visto il doppio ruolo che ricopre, sia prima linea che terza.

Un gradito ritorno invece quello di Diego Ulissi, che aveva lasciato la squadra a metà della passata stagione per tornare nel fermano, dopo diversi anni in cui aveva collaborato e non poco a far crescere la squadra. Tornato a Pesaro per motivi di cuore e in cerca di lavoro, si rivelerà senza dubbio un’arma in più andandosi ad aggiungere ai centri già presenti. Oltre a loro da qui in avanti potrà essere schierata anche la terza linea Federico Ambrosini, che da inizio stagione si allena con la squadra.

Tutto da vedere se il tecnico Ballarini li metterà già alla prova da questa trasferta toscana, che ai fini della classifica conta davvero poco. Pesaro è già certa di chiudere il girone al primo posto e di partecipare a quello promozione, mentre il Florentia è l’unica squadra del girone già certa di partecipare al girone per evitare la retrocessione in serie C1.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>