Presentazione Yamaha 2016, Valentino: “Non voglio più pensare al passato”

di 

18 gennaio 2016

MILANO –  Il 9 volte campione del mondo di MotoGP Valentino Rossi, intervistato da Sandro Donato Grosso, ha parlato in diretta su Sky Sport24 HD al termine della presentazione delle nuove Yamaha YZR-M1 2016 a Barcellona.

Sul recente passato e sulla stagione alle porte.

È stato un momento, un periodo difficile, soprattutto dopo la gara di Valencia, ma dopo è passato. Fortunatamente inizia una nuova stagione, quindi ricominciamo tutto da capo sul foglio bianco e quella, secondo me, è la cosa migliore per non pensare più al passato.

Oggi Lin Jarvis ha detto che tra te e Lorenzo ci deve essere rispetto. Qual è il tuo pensiero?

Sono d’accordo, io ho sempre rispettato Jorge. Lui a me no, nelle ultime gare dell’anno scorso, secondo me. Quindi speriamo che questo rispetto arrivi da entrambe le parti.

Oggi hai dato la mano a Jorge. Ci sarà la stessa apertura nei confronti di Marquez?

Non lo so, ma fortunatamente Marquez non è nel team con me, quindi posso anche non dargliela (sorride, ndr).

Le Michelin potrebbero essere un tuo punto a favore?

Valentino Rossi a Sky Sport 24

Valentino Rossi a Sky Sport 24

È difficile, speriamo, mi piacerebbe. Cambia tanto, le gomme faranno una grandissima differenza nel modo di guidare la moto e anche nel modo di fare le corse, dalla partenza alla fine, e anche nel modo di fare le prove e le qualifiche. Ma è difficile da dire, nel senso che secondo me i piloti forti, comunque, si adatteranno bene alle Michelin. Bisognerà vedere, fra le diverse moto, quale sarà quella che si adatterà meglio. Dobbiamo lavorare, perché secondo me siamo un pelino in ritardo. Noi l’anno scorso, alla fine, ci siamo concentrati molto sul cercare di far bene, di finire il campionato bene, quando le altre squadre hanno cominciato già a lavorare sulle Michelin. Quindi dobbiamo recuperare un po’.

Sul futuro.

Mi piacerebbe molto continuare e fare un altro contratto con la Yamaha. Ma bisognerà vedere la voglia e soprattutto quanto sarò competitivo nelle prime gare di quest’anno. Poi decidiamo. Penso che finirò la mia carriera con la Yamaha, perché penso che sia giusto così. Nel caso volessi continuare, spero che mi diano la moto (sorride, ndr).

Sull’Inter di questa stagione e sul mercato.

Da tifoso interista, devo dire che sono piuttosto contento perché la squadra è forte e ci sono un sacco di giocatori forti. Dà gusto anche guardarla quando gioca. Purtroppo nelle ultime due partite abbiamo perso tanti punti, quindi è un momento non facilissimo, però siamo lì e ce la possiamo giocare. Per quanto riguarda il mercato, io prenderei Messi e Neymar. Magari a giugno (sorride, ndr).   

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>