Collisione tra motopesca e mercantile al largo di Pesaro. Operazione di soccorso della Guardia Costiera

di 

20 gennaio 2016

PESARO – La Guardia Costiera di Pesaro con il coordinamento del Reparto Operativo del 7° M.R.S.C. (Centro Secondario di Soccorso Marittimo) di Ancona ha prestato soccorso ad un motopesca con a bordo quattro marittimi in pericolo a circa 35 miglia (quasi 70 Km) dal porto di Pesaro. Motopesca in difficoltà dopo una collisione contro una nave mercantile in navigazione verso il porto di Ravenna.

foto (2)Erano infatti le 09.18 del quando l’operatore in servizio presso la sala operativa della Guardia Costiera intercettava sul canale marittimo di soccorso una conversazione molto concitata tra il Comandante del Motopesca “N.A.” e la stazione radio costiera Ancona Radio, dal quale si comprendeva che era appena avvenuto uno scontro tra due unità in navigazione. Nella comunicazione veniva fornita anche la posizione dell’impatto.

Appurato che la zona da cui giungeva la segnalazione ricadeva nelle acque di giurisdizione della Capitaneria di Porto di Pesaro, sono scattate immediatamente le operazioni di ricerca e soccorso con l’impiego della motovedetta “ogni tempo” CP 872 la quale, alla massima velocità, raggiungeva il motopesca in difficoltà mentre, nel contempo, il personale a terra rassicurava i marittimi attraverso il mantenimento delle comunicazioni radioelettriche. Giunta sul posto, la motovedetta CP 872 riscontrava che il peschereccio, sebbene non ne fosse stata compromessa la galleggiabilità, presentava il lato dritto di prora visibilmente lesionato. Per questo motivo la sala operativa della Guardia Costiera di Pesaro, ricevute le istruzioni dal Reparto Operativo della Direzione Marittima di Ancona, ha subito scortato l’unità sinistrata più a sud dove era già stato predisposto anche l’intervento della motovedetta CP861 per accompagnare l’unità all’interno del porto anconetano da dove era partita. Sarà l’Autorità Marittima di Ancona ad accertare eventuali responsabilità dei Comandanti delle due unità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>