Emergenza senza tetto: potenziate le sinergie di monitoraggio fra Comune, Municipale e associazioni

di 

20 gennaio 2016

PESARO – Non solo Casa Tabanelli e Casa Mariolina. Non solo l’aiuto importante e costante da parte della Caritas nei confronti dei senza tetto e delle persone disagiate. Ci sarà un monitoraggio ancor più capillare anche da parte della Polizia municipale nelle varie zone della città. Inoltre, tra qualche giorno, all’interno del Centro di ascolto della Caritas, verrà aperto un centro di accoglienza pomeridiano per senza fissa dimora e non solo, che dunque fornirà un ulteriore supporto alle persone in gravi difficoltà.

Sara Mengucci

Sara Mengucci

“Da anni Servizi sociali e Polizia municipale collaborano  in questo ambito, monitorando i senzatetto che vivono in città – dicono gli assessori al Benessere Mila Della Dora e alla Solidarietà Sara Mengucci -. Nei giorni scorsi abbiamo fatto il punto con il comandante della Pm per cercare di capire se c’erano nuove situazioni d’emergenza, se c’erano persone con disagi non segnalate; abbiamo fatto in modo che venissero a conoscenza dei servizi offerti dal Comune tramite le Politiche sociali e di tutte le altre opportunità offerte da Caritas e associazioni”. Non solo. Ora c’è pure l’accordo con i vigili per rafforzare ancora di più i controlli nei vari quartieri.

Festa del Volley Pesaro

Mila Della Dora

“Per quanto riguarda i senza tetto, il monitoraggio del territorio è uno dei tanti servizi già espletati dalla Polizia municipale – spiega la Della Dora -. Dunque, c’è grande collaborazione. Quello che quindi vorrei sottolineare è che oltre ai servizi sociali e alla Caritas tra i numeri che i cittadini possono chiamare per segnalare situazioni di disagio e senzatetto, o comunque persone che hanno bisogno di essere aiutate, c’è anche che quello  dei vigili urbani”. L’obiettivo dunque è mettere in sicurezza le persone in difficoltà. “Le Politiche sociali mettono a disposizione servizi per le persone disagiate così come servizi di accoglienza per senzatetto – conclude la Mengucci -. Ricordiamo inoltre che sono aperte le strutture di casa Tabanelli (in collaborazione con l’associazione Bambini di Simone onlus e Caritas), che può ospitare 19 persone e Casa Mariolina, la struttura per clochard che può ospitarne sette, gestita dall’associazione Città della Gioia. La novità importante è che nei prossimi giorni aprirà un centro di accoglienza pomeridiano della Caritas, in via Passeri, 98. Caritas che dispone già di un centro della salute, gratuito”.

 

Questi i numeri che si possono chiamare per segnalare situazioni di disagio:

Servizi sociali del Comune: 0721- 387318/320

Centro di Ascolto Caritas: 0721-33819

Polizia municipale 0721-387800

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>