Sanità, Progetto Fano e Udc: “No ai giochi di potere del Pd, saremo con Seri per azioni eclatanti”

di 

21 gennaio 2016

Ospedale Santa Croce di Fano, Azienda ospedaliera Marche Nord

L’ospedale Santa Croce di Fano

FANO – “Le lotte di potere interne al Pd stanno massacrando la sanità provinciale. E’ ormai evidente, che come è sempre stato da decenni, il Pd pesarese pretende di continuare ad avere la guida della gestione della sanità marchigiana, con i risultati catastrofici che sono sotto gli occhi di tutti”.

Lo scrivono Alberto SantorelliAramis GarbatiniDavide DelVecchio, che continuano: “A Ricci, vicepresidente nazionale del Pd, non basta più aver fatto eleggere l’ex sindaco di Pesaro Ceriscioli ma con la conferenza stampa di ieri ha dimostrato di volerlo comandare a bacchetta. Per fare ciò cerca di buttare nel tritacarne il nostro sindaco Seri, e quindi la città di Fano, nel silenzio assordante del Pd fanese, supino alle decisioni del Matteo Nazionale. A questo gioco al massacro, noi non ci stiamo!”

“Abbiamo votato – continuano – un documento dimostrando senso di responsabilità e attaccamento alla città al di là di ogni schieramento politico e partitico, a differenza di altre forze politiche irresponsabili, lo abbiamo fatto perché la salute dei cittadini viene prima di ogni cosa, e saremo al fianco del sindaco se vorrà attuare azioni politiche eclatanti per tutelare la sanità locale! Pertanto non accettiamo che si facciano giochi di potere sulla pelle di tutti noi cittadini, gli ospedali devono funzionare prima di ogni dibattito sull’ospedale unico. E’ evidente che la situazione, nell’ultimo anno, è peggiorata e non possiamo continuare ad assistere ad un dibattito esclusivo sulla nuova struttura. Siamo agli albori del fallimento totale dell’integrazione dei due ospedali, con che faccia si continua a parlare solo di ospedale unico?”

Conclusione: “L’arroganza del sindaco di Pesaro la dice lunga sul nervosismo che campeggia in casa Pd, tanto da far tacere anche chi si era presentato qualche mese fa come la nostra voce in Regione, i consiglieri regionali di centrosinistra Minardi, Rapa, Talè. Per questo abbiamo presentato un’interrogazione che chiede al sindaco se ha intenzione di iniziare a fare atti pubblici per fermare questa deriva”.

Ecco l’interrogazione di Alberto SantorelliAramis GarbatiniDavide Del Vecchio:

I sottoscritti consiglieri comunali

PREMESSO CHE

nel consiglio comunale monotematico svoltosi a Fano lo scorso 18 gennaio abbiamo votato a larga maggioranza un documento che impegna la regione innanzitutto a dare risposte urgenti per l’ospedale di Fano come chirurgia h24, Materno Infantile, liste di attesa e personale;

alla luce della conferenza stampa del Sindaco di Pesaro Ricci, il quale si permette di voler chiudere l’ospedale Santa Croce per renderlo una clinica privata;

CONSIDERATO CHE 

l’articolo 50 comma 5 e 6 del Testo Unico sugli Enti locali così recitano:

comma 5: In particolare, in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale. Negli altri casi l’adozione dei provvedimenti d’urgenza, ivi compresa la costituzione di centri e organismi di referenza o assistenza, spetta allo Stato o alle regioni in ragione della dimensione dell’emergenza e dell’eventuale interessamento di più ambiti territoriali regionali.

comma 6: In caso di emergenza che interessi il territorio di più comuni, ogni sindaco adotta le misure necessarie fino a quando non intervengano i soggetti competenti ai sensi del precedente comma.

INTERROGANO IL SINDACO

per sapere se intende dar seguito alle nostre precedenti richieste di emanare specifica ordinanza per la riapertura della chirurgia h24;

per sapere se è in contatto con i sindaci del territorio affinché facciano la stessa cosa in quanto anch’essi lesi dalla chiusura di questo indispensabile servizio;

per sapere quale altro atto pubblico, il sindaco ha intenzione di intraprendere per arginare le chiusure dei reparti del Santa Croce;

per conoscere la strategia che vuole mettere in atto all’indomani delle dichiarazioni del collega sindaco di Pesaro.

Fano, 21 gennaio 2016

Aramis Garbatini – Progetto Fano
Alberto Santorelli – Progetto Fano
Davide DelVecchio – Udc

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>