Il Carnevale di Fano domenica mattina sarà anche Carnevale dei Bambini

di 

22 gennaio 2016

FANO – Una valanga di allegria quella prevista per domenica mattina alle 10.30 lungo viale Gramsci. Centinaia di bambini delle scuole, degli oratori e dei gruppi sportivi, che da mesi stanno preparando le loro mascherate sono pronti a dare il via alla V^ edizione del “Carnevale dei Bambini”. Domenica 24 gennaio, dopo la presentazione ufficiale del Pupo 2016, “Re Carnevale alla Fano dei Cesari”, saranno 6 le mascherate in sfilata che, attraverso la loro creatività, parleranno ai più grandi di temi molto importanti.

La Scuola dell’infanzia “Maestre Pie Venerini” di Marotta si dedicherà alla corretta alimentazione con la mascherata “Mangiar bene, per crescere sano”. I piccoli vestiti da verdure e ortaggi saranno seguiti dai genitori che, camuffati da contadini, coltiveranno i frutti del loro amore.

Tema attuale e delicato anche quello proposto dall’Oratorio di Cuccurano. Le maschere rappresenteranno un chiaro richiamo ai beni monumentali italiani lasciati in rovina. Con la loro gioia ed allegria i bambini dell’oratorio invitano le persone a non scoraggiarsi.

L’associazione Genitori Oggi onlus di Montegranaro invece si concentrerà sulla cultura. La mascherata con tanto di piccolo carro dal nome “Il mondo dell’Arte”, riguarderà 4 diverse espressioni artistiche: “Il Teatro – dicono i genitori dell’associazione – perché è vita, è il luogo dove tutto è finto ma niente è falso. La Musica, perché è la melodia dell’anima e ci insegna ad ascoltare con il cuore. La danza, perché ballare è come parlare in silenzio, è come una poesia dove ogni parola è un movimento e la pittura, perché dà forma e colore ai sentimenti, alle emozioni”. Ci sarà anche il “Baule dei Balocchi” a sprigionare allegria lungo viale Gramsci. La mascherata, organizzata dall’associazione di volontariato Apego e da Danza Arcobaleno di Acqualagna, composta da oltre 30 persone tra bambini e adulti, rappresenta un vecchio baule dal quale magicamente usciranno, majorette, bambole di porcellana, giostre e tanti altri giocattoli.

Un omaggio al manifesto ufficiale del Carnevale 2016, verrà fatto dalla società Olympia Ginnastica Cuccurano. 15 bambine, mascherate da caramelle, prendendo spunto dalla pupa del manifesto, sfileranno a testa in giù tra piroette e verticali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Infine anche i valori sportivi sfileranno lungo viale Gramsci. Un viaggio tra fiaba e sport sarà messo in scena dai piccoli dell’ente di promozione sportiva “Asi Comitato Provinciale di Pesaro e Urbino e delle associazioni sportive fanesi”. Con le maschere del gruppo teatrale “oltre il sipario”, i giovani atleti insegneranno ai più grandi che lo sport non è solo competizione ma anche arricchimento personale e rispetto verso gli altri.

“Le sfilate dei più piccoli sono uno dei momenti più gioiosi del Carnevale – ha detto il presidente dell’Ente Carnevalesca, Luciano Cecchini -. I bambini, attraverso le loro mascherate, oltre a farci ridere e divertire, sono in grado di esprimere quelli che sono alcuni dei valori più importanti del Carnevale e della vita stessa”. Il Carnevale dei bambini tornerà anche domenica 31 gennaio e 7 febbraio, sempre alle ore 10.30 in viale Gramsci con nuove scuole e gruppi.

Sale l’attesa intanto per l’evento di apertura della Kermesse 2016. L’appuntamento è per domani alle 16 in piazza dove, al termine dello spettacolo della Pandolfaccia, 100 uomini ignudi si sfideranno in una corsa podistica semiseria. Al termine della gara, dopo la proclamazione del gruppo vincitore, si darà il via ad un aperitivo cena organizzato dalla collaborazione tra la Pro Loco e i locali della piazza. La musica e i balli organizzati dagli “Specialisti del divertimento” di Pr.Line, Movida Eventi, Chalet del Mar, Calamara, InDa Club e New Life Cafè, che con dj set, balli latini e tanto altro, faranno esplodere il Carnevale 2016.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>