Un superDaye si perde nei liberi. Male Christon, ahi ahi Lideka. Le PAGELLE della Consultinvest

di 

25 gennaio 2016

PISTOIA – Ecco le pagelle della Consultinvest sconfitta nel finale a Pistoia:

SHEPHERD
Inizia fortissimo con dieci punti nei primi minuti, per poi perdersi leggermente, ma nel finale trova il canestro su rimbalzo offensivo che avrebbe potuto essere decisivo, confermando la sua buona serata, in un match nel quale ha segnato 14 punti e catturato 7 rimbalzi, 6,5

GAZZOTTI
Qualche segnale di ripresa per Gazza, che si fa trovare pronto su un paio di scarichi, anche se fatica in fase difensiva e non riesce a dare un buon contributo a rimbalzo, 5,5

LACEY
Un paio di fiammate delle sue gli consentono di segnare 15 punti, ma fatica a ritrovare la via del canestro. Quando l’uscita di Christon lo costringe a fare il playmaker, pur non commettendo errori palesi, gli è mancata un pizzico di continuità, 6

CHRISTON
Brutta partita per Semaj, con soli 6 punti segnati e 7 palle perse e la grossa ingenuità del quinto fallo in attacco ampiamente evitabile, che ha reso orfana la Vuelle di una vera alternativa in cabina di regia. Urge ritrovarlo ai suoi livelli, 5

DAYE
Il tiro da tre non gli entra, ma non si perde d’animo e va a giocare più vicino al ferro, con movimenti e tiri spalle a canestro da manuale. Anche se sbaglia qualche conclusione all’apparenza semplice, chiude con 25 punti, 9 rimbalzi e 9 falli subiti e tutta la difesa pistoiese a raddoppiarlo, per impedirgli di segnare nei minuti finali, dove gli sarebbe servito un compagno in grado di togliergli un po’ di pressione. Partita da 7 in pagella, ma per i tre liberi falliti, in un match punto a punto, gli togliamo mezzo punto, 6,5

CANDUSSI
Sei minuti nel parquet sono pochini, anche in considerazione della prematura uscita per falli di Lydeka, ma Paolini non si fida della sua leggerezza e lo tiene in panchina. Forse era il caso di concedergli qualche occasione in più per farsi valere, 5,5

CERON
Due triple nel primo tempo, ma anche un libero fallito nel momento cruciale. Si sbatte in difesa e cattura sei buoni rimbalzi, un passo in avanti rispetto alle ultime uscite, 6

LYDEKA
Cade nella trappola del nervosismo, anche se un paio di falli commessi erano perlomeno dubbi. La sua uscita per falli lascia Pesaro troppo scoperta sotto canestro e per un uomo della sua esperienza è un peccato difficilmente perdonabile, 5

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>