“Oltre alle moto c’è di più”. Pu24 al Verona Motor Bike Expo

di 

29 gennaio 2016

Aldo Iacucci

VERONA – “Oltre alle moto c’è di più” – ed è proprio così, facendo il verso alla strofa più famosa di Jo Squillo, che può essere sintetizzato lo “show” di Verona andato “in onda” da venerdì 22 a domenica 24, presso il complesso fieristico della città veneta.

La kermesse veronese, giunta alla sua settima edizione e con un trend in costante crescita nel corso degli anni, ha offerto agli oltre 150 mila visitatori che hanno affollato i 7 padiglioni e le aree show esterne, un repertorio davvero ricco e per tutti i gusti. A partire dal mondo delle “Custom”, elemento che da sempre caratterizza il dna di Verona Motor Bike Expò sin dalla sua prima edizione, passando per le “Cafè Racer” – motociclette sportive dal sapore retrò – per giungere poi al segmento delle Touring, Naked, Sportive e Supersportive. Queste ultime derivate di serie da modelli impegnati in svariati campionati di velocità sia nazionali che internazionali, come ad esempio Moto GP e Superbike.

Tra gli oltre 600 espositori presenti, oltre alle grandi “factory” delle due ruote come Yamaha, Honda, Harley Davidson e Ducati, solo per citarne alcune, anche aziende leader nel mercato mondiale di oli e componenti aftermarket, come ad esempio Bardhal, Motul e Dainese; passando per gli stand del CIV (Campionato Italiano Velocità) e di FMI (Federazione Motociclistica Italiana), fino ad arrivare ai numerosi club ed associazioni di centauri appassionati di un particolare genere o marchio i quali hanno scelto proprio Motor Bike Expò per promuovere le proprie attività ed iniziative.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Altrettanto numerosi i rivenditori, i quali hanno offerto un ventaglio davvero ampio di soluzioni e prodotti per il mondo delle 2 ruote ai propri clienti, soddisfando praticamente ogni gusto e peculiarità. Numerose anche le attività collaterali all’evento, come ad esempio dibattiti su varie tematiche commerciali, presentazione di nuovi prodotti, libri, attività agonistiche nazionali e premiazioni dei vari Campionati Motociclistici Nazionali.

Una vetrina davvero ricca ed aperta a tutti i gusti, capace di soddisfare tutte le sfumature che il mondo del motociclo presenta da sempre, consolidatesi oggi come veri e propri stili di vita per i centauri di tutto il mondo. Il tutto coronato dalle aree show esterne, dove il pubblico, tra un test drive e l’altro, ha potuto ammirare le funamboliche evoluzioni di stuntman motociclistici ed automobilistici. Come ad esempio “Scuola di Polizia” di Mirabilandia o di veri e propri piloti delle quattro ruote impegnati in una tappa del Campionato “King of Italy Drift” – specialità drifting – ormai ben nota in Italia.

Tra gli ospiti d’eccezione il nostrano Graziano Rossi, papà dell’omonimo pluricampione mondiale delle due ruote, il quale ha deliziato il pubblico a bordo delle sue due BMW M3 e Chevrolette Corvette con dei “traversi” all’ultimo respiro.

Tantissima quindi la carne al fuoco in questa edizione di Verona Motor Bike Expò 2016, che non ha affatto deluso le aspettative. Anzi. Le ha raddoppiate per il prossimo anno verso il quale consigliamo a tutti gli appassionati di parteciparvi perché, come detto … oltre alle moto c’è di più.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>