Piano spiaggia, le critiche di “Insieme Per”: “Si vuole fare del litorale la patria della ristorazione”

di 

30 gennaio 2016

PESARO – Questa settimana, nelle sedi dei quartieri Centro-Mare, Porto-Soria e Montegranaro-Muraglia, è stato discusso il tema del Piano Spiaggia. Il combattuto dibattito nei quartieri ha portato ad esiti controversi , infatti se a Montegranaro-Muraglia il piano e’ stato bocciato (5 contrari e 4 favorevoli), negli altri quartieri interessati è stato approvato con numeri risicati (Porto-Soria : 4 contrari e 6 favorevoli; Centro-Mare : 5 contrari e 5 favorevoli).

I consiglieri di quartiere delle liste civiche “Insieme Per” hanno votato contro al Piano Spiaggia presentato, in quanto apre alla possibilità di nuova cementificazione ed un aumento delle volumetrie sulle coste.

È evidente – afferma Paolo Marchetti consigliere del Quartiere Centro Mare – che l’Amministrazione comunale punti a fare del litorale di Pesaro la “patria della ristorazione”, in quanto verrà potenzialmente concesso a tutti gli stabilimenti di gestire un proprio locale per la distribuzione del cibo e delle bevande con l’ulteriore possibilità di allargare i chioschi già esistenti. Se da una parte l’idea è quella di dare un giro di vite a chi già garantisce il servizio gastronomico ai propri clienti aumentandone le qualità igienico sanitarie che la normativa sulla ristorazione prevede, dall’altro è evidente che se tutti gli stabilimenti si adeguassero, potremmo avere una fila ininterrotta di ristoranti da Baia Flaminia a Fosso Sejore unitamente ad un aumento del cemento lungo il litorale.”

Un ulteriore aspetto – continua Marchetti – che lascia perplessi è l’abbandono del progetto della spiaggia per i cani tanto sbandierata quest’estate. Viene data la possibilità a tutti gli stabilimenti di potersi dotare di attrezzature per accogliere gli animali domestici dei clienti, nel pieno rispetto delle normative come ad esempio: docce a parte, scoli per urine degli animali ecc il tutto ovviamente a carico dei gestori. Ciò comporterà che gli animali non avranno delle aree dove potersi muovere liberamente e dovranno essere sempre tenuti al guinzaglio e con la museruola per garantire la sicurezza dei bagnanti. Visto che non si riusciva a trovare un sito adatto, il Comune se ne è lavato le mani facendo ricadere l’onere e gli oneri sui gestori”.

“Siamo preoccupati – sottolinea Francesca Massanelli, consigliere di Montegranaro – anche per l’aspetto legato ala viabilità e alla sicurezza visto che sia la zona di Fosso Sejore che la baia non sono pronte ad accogliere un maggior flusso di veicoli essendo già scarse le aree di sosta e nel nuovo piano non compaiono interventi che migliorino la situazione”.

Si sarebbe potuto forzare meno la mano e cercare maggiore condivisione su un piano così importante – dice Michele Redaelli del quartiere Centro Mare – perché così facendo il Piano Spiaggia, dopo aver subito una considerevole modifica da parte della Regione, ora ha incassato pareri contrari da parte di Confcommercio, Confesercenti e buona parte degli operatori”.

A Baia Flaminia – ricorda Gianpaolo Capozzi del quartiere Porto Soria – appare certamente positivo il progetto di allungamento della pista ciclabile, già prevista tra l’altro nel precedente piano spiaggia, ma con la costruzioni di chioschi permanenti. Inoltre non è chiaro cosa si vorrà fare delle strutture ambulanti che già esistono nell’area. Non si dimentichi che nella stessa zona è prevista una nuova concessione per la realizzazione di un polo ricreativo (non definito) fra V.le Varsavia e la spiaggia libera, con conseguente impatto volumetrico”.

In estrema sintesi – concludono i consiglieri di quartiere di Insieme per – sotto l’aspetto della condivisione, del coinvolgimento dei cittadini c’è ancora molto da fare. L’amministrazione Ricci ha perso l’ennesima occasione”. Firmato i consiglieri di Insieme Per Pesaro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>