Doppio sindaco per Fano Città del Carnevale: a “governare” fino a martedì grasso il Duo Idea di Zelig

di 

1 febbraio 2016

FANO – Carnevale perenne, una petizione sulle fave dei morti e la “Giornata del sorriso musicale”. Il nuovo sindaco di Fano – Città del Carnevale, che regnerà fino al martedì grasso, 9 febbraio annuncia il suo programma a “doppia voce”. Sì perchè a guidare la città, per la prima volta, non sarà un solo sindaco ma due.

Duo Idea

Duo Idea

Giovedì grasso, 4 febbraio, sul palco di piazza XX Settembre sarà infatti proclamato primo cittadino “Il Duo Idea” di Zelig. Daniele Mignatti e Adriano Battistoni, dal 2010 ospiti fissi della nota trasmissione di Canale 5, sono stati eletti dal presidente dell’Ente Carnevalesca Luciano Cecchini, nuovi sindaci del Carnevale. Una carica scherzosa ma che i due non hanno preso alla leggera.
Felici della nomina?

Battistoni: Mi sento onorato per questa carica. Per me, che nella mia vita sono stato eletto solo capoclasse in seconda elementare, è un bel salto di qualità!
Mignatti: Io invece sono abituato alle alte cariche, almeno nella mia famiglia: sono stato eletto “uomo che butta la spazzatura” per tre mandati consecutivi, e anche “cambia lampadine ad honorem”.

Adesso che avete la possibilità di governare quali saranno le vostre prime decisioni?
Battistoni: Lotterò con tutte le mie forze perché le fave dei morti ritornino dello stesso grado di morbidezza di quando le mangiavo da bambino.
Mignatti: Io creerei la “Giornata del sorriso musicale”: a tutti coloro che quel giorno entrano in un pubblico esercizio con un sorriso e cantando una canzone al gestore, 50% di sconto. I negozianti forse avrebbero meno introiti, ma vivrebbero di sicuro una giornata migliore.

Un vero sindaco del carnevale deve conoscere bene la kermesse. Voi c’eravate mai stati?
Mignatti : Devo ammetterlo: non l’avevo mai visto prima anche se lo conoscevo di fama. Vivo a pochi chilometri da un Carnevale concorrente di cui non farò il nome, ma solo il numero: Cento.
Battistoni: Certo, ogni anno, fino ai 15 anni. Ora che ci penso, ho un ricordo ben preciso di un Carnevale di Fano… estivo. Esiste ancora?

Duo Idea

Duo Idea

Adriano Battistoni è infatti fanese di origine e ha trascorso gran parte della sua infanzia nella città della Fortuna. “Anche se non riesco a tornarci tanto spesso quanto vorrei – commenta Battistoni – per me Fano è sinonimo di divertimento e spensieratezza. A novembre scorso, ho fatto un giro in città e ho pranzato in un noto ristorante della zona porto. Ho solo splendidi ricordi legati a Fano. Da piccoli stavamo a casa di mia nonna in corso Matteotti sopra a un negozio di fiori che ora non esiste più. Sono tanti i luoghi tipici fanesi che hanno segnato la mia infanzia e l’adolescenza come le gelaterie, il giornalaio Otello, la Liscia, le paste del Centrale e tanti altri. Tra i ricordi più nitidi della mia infanzia c’è il Carnevale, un periodo e una festa che attendevo sempre con impazienza. Era un appuntamento fisso a cui partecipavo con tutta la famiglia, un avvenimento speciale e unico. La mia parte preferita era il Getto: non capivo come la gente si potesse divertire negli altri Carnevali in cui non lanciavano nulla”.

“E’ stato quasi immediato eleggere a sindaco del Carnevale – ha detto il presidente dell’Ente Carnevalesca, Luciano Cecchini -, il ‘Duo Idea’ di Zelig. Daniele e Adriano sono simpaticissimi e incarnano il vero spirito carnascialesco e poi, la proposta di fare un Carnevale perenne non è da buttare, è la seconda volta che me lo chiedono in due giorni, potrei davvero iniziare a pensarci”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>