Giacomo Lazzarini e Roberta Benedetti verso i campionati del mondo di danze latino-americane

di 

2 febbraio 2016

PESARO – Giacomo Lazzarini e Roberta Benedetti sono i nuovi Campioni Italiani Assoluti di Danze Latino Americane nella categoria Amatori. Giacomo, 22 anni appena compiUti, e Roberta, 20 anni, sono la coppia più giovane di sempre ad avere vinto questo titolo, che garantisce loro il diritto di rappresentare l’Italia ai prossimi prestigiosissimi appuntamenti con i Campionati Europei e con i Campionati del Mondo di specialità.

Seppure molto giovani, i due atleti (di Pesaro lui, di Roma lei) sono già al loro quinto titolo italiano, frutto di una dedizione assoluta e di lunghissime ore di allenamento sotto la guida dei maestri Daniele Di Gennaro e Sabrina Manuzi del World Dance Sport Institute di Fano, la loro palestra di adozione. E’ stata una giornata intensa e durissima, sabato 30 gennaio, a Rimini: c’erano in pedana 253 coppie a sfidarsi tra loro, in una serie estenuante di batterie eliminatorie, iniziate alle 8 del mattino e terminate poco prima di mezzanotte, quando il punteggio della Giuria internazionale ha decretato la vittoria di una delle sei coppie che aveva appena disputato la finale.

R.Bendetti_G.Lazzarini_2016

Roberta Benedetti e Giacomo Lazzarini

Giacomo e Roberta hanno danzato a perfezione per l’intera giornata, grazie ad una padronanza totale della situazione e alla loro caratteristica principale: la grande tecnica di esecuzione. “Ci sono coppie che cercano di mettersi in evidenza con grande sfoggio di movimenti, magari nervosi e scattanti. Giacomo e Roberta sono invece capaci di trasformare il notevole vigore fisico, assolutamente indispensabile, in una totale “pulizia” di movimento, per cui il loro gesto atletico sembra sempre scaturire in modo del tutto naturale” ha commentato uno degli osservatori presenti.

Un modo di ballare praticamente esclusivo, dunque, che agli occhi dello spettatore meno esperto sembra quasi un distacco dalla gara, una sicurezza eccessiva o una apparente sottovalutazione degli avversari, e che invece alla resa dei fatti si dimostra puntualmente lo strumento vincente per raggiungere ancora una volta il massimo risultato possibile. “Siamo stanchissimi” hanno dichiarato entrambi al termine della gara, raggianti e finalmente liberi di lasciarsi andare dopo ore di tensione che li rendeva quasi “elettrici” al solo avvicinarli.

Ma prima di lasciare il Palacongressi di Rimini hanno voluto comunque ricordare i loro “sponsor”, in uno sport dove si gareggia per puro dilettantismo, senza ritorno economico di alcun genere: “Grazie di cuore a Fantasy Dance e SilKry Dance, le due aziende che ci forniscono abiti e calzature da gara. Una parte importante del nostro successo deriva anche dal supporto che riceviamo da loro da ormai tantissimi anni”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>