All’Anna Frank di Montecalvo “Storie per ricordare la Shoah”: monologo toccante di Alessia Canducci

di 

3 febbraio 2016

MONTECALVO IN FOGLIA – “Storie per ricordare la Shoah”. In tanti lo scorso venerdì hanno raggiunto l’aula magna del’Istituto comprensivo Anna Frank di Ca’ Lanciarino per una serata con il sapore, amaro, della memoria. La Memoria con la “M” maiuscola come unico strumento per non dimenticare la Shoah.

Alessia Canducci – già coordinatrice dei progetti “Nati per leggere” e “Un Paese 100 Storie” – ha catturato l’attenzione e fatto emozionare i tanti ragazzi, insegnati, genitori intervenuti in un monologo per ricordare e motivare le crudeltà di uno dei capitoli più bui della storia.

“Una serata da ricordare quella passata con la bravissima Alessia che con la sua arte ha trasmesso forti emozioni a tutti i presenti, non solo agli alunni. In qualche modo, con le sue letture, ha ridato voce a chi l’ha perduta”, dicono gli insegnati dell’Anna Frank in coro.

Citando Primo Levi: “Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario perché ciò che è accaduto può ritornare.” Quindi oggi, più che mai, è indispensabile almeno conoscere per non ripetere le atrocità del passato che possono non essere così lontane come pensiamo. Perché è anche questo il compito della scuola. Educare e sensibilizzare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>