Votata all’unanimità la Mozione a sostegno del Carnevale e del brand “Fano Città del Carnevale”

di 

3 febbraio 2016

Francesco Torriani*

FANO – È stata votata all’unanimità nella seduta del Consiglio Comunale di ieri sera la mozione a sostegno del Carnevale e del brand “Fano Città del Carnevale”. La mozione, predisposta dalla Sesta Commissione Consiliare, è il frutto di un lavoro politico, coordinato dall’Assessore alla Cultura Stefano Marchegiani, che ha visto la partecipazione sia dei consiglieri comunali di maggioranza che di opposizione. Il risultato è stato un documento articolato in diversi punti, tutti importanti, se si vuol davvero sostenere la più antica ed importante manifestazione nella storia della cultura e della tradizione della nostra città.

Francesco Torriani

Francesco Torriani

Tra i punti più significativi che impegneranno il Sindaco e la Giunta a proseguire con determinazione nel lavoro già iniziato a sostegno del Carnevale ricordiamo:

·      l’impegno di garantire per almeno tre anni le somme necessarie (attualmente vengono erogati 130.000 euro) al carnevale, compatibilmente con la programmazione finanziaria del Comune e le disponibilità del bilancio Comunale;

·      la volontà di completare l’iter di affidamento diretto dei capannoni di Viale Piceno all’Ente Carnevalesca con la formula del comodato d’uso gratuito e di farlo in tempi brevi;

·      l’impegno a garantire la permanenza dell’Ente Carnevalesca nella sede attuale di Piazza A. Costa assegnata nel 2013, in quanto finalmente sede visibile e in posizione strategica e accessibile a tutti, salvo l’individuazione di altre sedi di pari o migliore dignità come per esempio la futura sede del museo del Carnevale;

·      la volontà di impostare e realizzare con gli assessorati turismo, cultura, politiche giovanili e servizi educativi, assieme all’Ente Carnevalesca e all’Associazione Maestri Carristi una Scuola per Carristi da svolgersi nei mesi da marzo ad agosto per permettere la continuità del ruolo di maestro carrista e la passione per il carnevale, soprattutto nei confronti delle giovani generazioni;

·      la volontà di internazionalizzare il Carnevale istituendo rapporti di gemellaggio con alcuni tra i carnevali più noti all’estero, simili nel loro impianto a quello fanese; nello specifico, a inserire la tradizione della musica jazz nel contesto carnevalesco attraverso un gemellaggio con il Carnevale di New Orleans;

·      l’impegno, di fatto già realizzato, a partecipare al bando per il sostegno e la valorizzazione dei Carnevali storici d’Italia, che verrà emesso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, al fine di aggiudicarsi nuove ed ulteriori fonti di finanziamento per il Carnevale fanese;

Carnevale di Fano 2016

Stefano Marchegiani

·      l’impegno a continuare nel rapporto di collaborazione con le principali aziende dolciarie per assicurare la continuità dello storico getto di cioccolate e caramelle dai carri allegorici e a promuovere nelle prossime edizioni del carnevale i dolciumi e prodotti del commercio Equo e Solidale, nelle modalità che si riterranno più idonee e sostenibili economicamente;

·      la volontà di ripristinare il Carnevale Estivo quale veicolo di accoglienza turistica e di promozione del carnevale invernale.

 In generale, dalla mozione approvata ieri sera, emerge la volontà di tutto il Consiglio Comunale e della Giunta di sostenere il Carnevale di Fano con determinazione, nella prospettiva di uno sviluppo in chiave culturale, turistica ed economica dell’intera città, attraverso una progettazione originale ed innovativa che caratterizzi, a livello nazionale ed internazionale, la manifestazione da un punto di vista artistico-culturale ed integri il nucleo tradizionale rappresentato dai corsi mascherati. La concomitanza dell’approvazione di tale documento  con l’inizio dell’ultima settimana del Carnevale 2016, che tra l’altro sta registrando un successo straordinario, sia di buon auspicio per il raggiungimento di tali obiettivi.

*Presidente della Sesta Commissione Consiliare di Fano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>