A lezione di etica dello sport con il Panathlon e il professor Boniolo

di 

5 febbraio 2016

PESARO – Il Panathlon Club International di Pesaro ha tenuto questa mattina in Sala Rossa, presso il Palazzo del Comune, la Conferenza Stampa di presentazione dell’incontro con il Professor Giovanni Boniolo sul tema “Sport, Etica, Valori. Divagazioni su sport e filosofia“, che avrà luogo venerdi 12 febbraio.

L’incontro sarà articolato in due momenti diversi: la mattina, grazie alla piena collaborazione con il Liceo Scientifico “G. Marconi”, il Professore incontrerà gli allievi delle 5.e classi; nel pomeriggio, all’Hotel Flaminio, con inizio alle ore 18:00, l’incontro sarà aperto all’intera cittadinanza, con ingresso libero fino ad esaurimento posti.

“Questa iniziativa è stata fortemente voluta dal Panathlon Club – ha dichiarato in Conferenza la Presidente Barbara Rossi -. Si tratta della nostra prima attività pubblica del 2016 e sono particolarmente lieta che ci permetta da subito di avviare un dialogo con tutta la città. Voglio ringraziare di cuore il Liceo Scientifico, le società sportive Volley, Basket e Rugby di Pesaro che hanno accettato di collaborare con noi. Mi auguro che questo appuntamento sia il primo di una lunga serie”.

ConfStampa_Panathlon_5febb2016Mila Della Dora, Assessore allo Sport, ha aggiunto: “Lo sport non si pratica solo sui campi di gara. Chi fa sport resta sportivo per sempre, portando nella vita civile i valori che ha rispettato da atleta. Sono molto contenta che sia stato possibile organizzare questa giornata di venerdi 12 febbraio”.

Giuliana Ceccarelli, Assessore alla Crescita: “Ringrazio il Panathlon e le Società sportive per avere voluto coinvolgere la Scuola. Le Società sportive propongono ai cittadini più giovani un percorso formativo. Sta ai ragazzi farsi carico della responsabilità della propria crescita. Credo che lo stimolo ideato dal Panathlon e dal Liceo Scientifico sia veramente importante”.

Si è associato Alberto Paccapelo, massimo dirigente del Coni pesarese: “Il Coni ha l’etica sportiva tra i suoi principi fondanti e il Panathlon è un Ente molto vicino all’attività e ai valori espressi dal Comitato Olimpico. Mi è sembrato dunque più che doveroso essere qui oggi. Anche perché, come ex presidente del Panathlon, questa iniziativa si inserisce perfettamente nelle azioni svolte fino ad oggi, anche nel periodo della mia presidenza”.

Ario Costa, Presidente della Vuelle Basket: “I meriti del Panathlon sono indiscutibili e riconosciuti da tutti. Io sono più che convinto che il connubio tra scuola e sport sia importantissimo. Mi piacerebbe molto se i valori dello sport potessero diventare materia ufficiale di insegnamento nelle scuole”.

Giancarlo Sorbini, Presidente del Volley Pesaro: “Tutti noi dirigenti siamo sempre presi dall’attività quotidiana e ognuno di noi si trova a risolvere mille problemi contingenti. Sono dunque contento che ci sia qualcuno, come il Panathlon, che ci dia lo stimolo per guardare alto, per occuparci anche di argomenti che sono fondamentali per la crescita dei più giovani e quindi, in questo caso soprattutto, dei ragazzi e delle ragazze che giocano con i colori delle nostre squadre”.

Roberto Lisotti ha parlato nella doppia veste di Dirigente del Rugby Pesaro e di Preside del Liceo Classico Mamiani: “Mi sembra davvero importante che la trasmissione degli aspetti etici dello sport sia trasmessa ai giovani da chi è stato atleta sul campo. Sono sicuro che i ragazzi sapranno raccogliere le “vibrazioni” giuste dal racconto delle idee che verranno portate in pubblico il prossimo 12 febbraio”.

Il Professore Giancarlo D’Amen ha infine introdotto la figura del Professor Boniolo: “E’ stato nazionale di basket Under 20, prima di prendere le lauree in fisica e poi in filosofia. Insegna alle Università di Ferrara e di Monaco di Baviera, in Germania. E’ autore di oltre 300 articoli sul tema dell’etica collegata allo sport. Sono convinto che tutti quelli che vorranno ascoltarlo saranno più che soddisfatti di questa splendida sinergia tra Panathlon e Società sportive di Pesaro”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>