Carnevale nero come il tartufo. Acqualagna mette la maschera alla sua prelibatezza

di 

5 febbraio 2016

ACQUALAGNA – Le maschere tra stelle filanti, coriandoli, e seguito festante, tra musica, spettacolo e un grande show all’insegna della prelibatezza: il lancio dei tartufi. Ad Acqualagna, cresce l’attesa per la grande Festa in piazza Enrico Mattei, domenica 7 febbraio, per un evento unico al mondo, il Carnevale al Tartufo. Imperdibile per le migliaia di visitatori che raggiungono piazza Mattei, l’arena del gusto, per l’arrivo dei carri mascherati, l’appuntamento è per il pomeriggio dalle ore 15 con la sfilata dei carri per le vie del paese e poi, dalle ore 16 in piazza Mattei, il goloso lancio dei tartufi tanto atteso con musica, ballo e intrattenimenti (www.acqualagna.com).  Ad Acqualagna, infatti, la festa più divertente del Calendario, è famosa per la ghiotta legge che lo regola: non lancio di caramelle, dolciumi o biscotti, ma tartufi. Perché, in questa giornata il tartufo non si compra, si regala.

Carnevale al Tartufo 2 (1)Si incontrano in piazza Mattei buongustai da tutta Italia con personaggi fiabeschi e biblici, le maschere della tradizione italiana, classiche, divertenti e spaventose ma anche ispirate a personaggi del momento: dal cinema alla politica, dallo spettacolo allo sport. Una folta partecipazione resa possibile anche grazie alla collaborazione con le scuole  Primaria e Secondaria di I° grado che prenderanno parte al corteo. E dopo la sfilata, la Festa si accende ancora di più: alle ore 16 occhi puntati su Casa Mattei, quando il sindaco Andrea Pierotti richiama il pubblico al banchetto del “Re della Tavola” e lo fa con il ghiotto lancio dei tartufi. Non si tratta di uno scherzo ma di un tripudio di colori, musica, divertimento, sorrisi e soprattutto buon gusto. Il Carnevale, diventa un’occasione, per chi raggiunge la cittadina da fuori Regione, per organizzare una gita, riscoprire tradizioni e assaporare un tesoro della Terra.

Nero PregiatoDomenica 7, nella giornata del Carnevale, si celebra la 33^ Fiera regionale del Tartufo Nero Pregiato (Tuber Melanosporum Vitt) il nero dolce dal profumo aromatico che insieme alle altre quattro varietà stagionali, conferma Acqualagna capitale del Tartufo fresco tutto l’anno. L’itinerario parte da piazza Enrico Mattei con l’apertura degli stand di tartufo fresco e degli altri prodotti eno-gastronomici dalla norcineria, ai vini, al miele fino alle esposizioni di artigianato artistico locale e altri prodotti del territorio. Alle ore 09.30 si svolgerà una gara di ricerca al tartufo amatoriale, con premi per tutti i partecipanti, e dimostrazione di addestramento cani, (iscrizione: 10 euro che comprendono colazione, pranzo e premio di partecipazione). I visitatori avranno la possibilità di effettuare escursioni guidate nella Riserva naturale Statale della Gola del Furlo (www.riservagoladelfurlo.it ), acquistare il tartufo in piazza Mattei.

I prezzi del Tartufo sono consultabili nella borsa del tartufo online, unica in Italia (www.acqualagna.com).

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>