Ladri di Natale: la polizia denuncia 5 ragazzi… 4 sono minorenni

di 

6 febbraio 2016

Commissariato di polizia di Urbino: un'immagine dell'arresto

Commissariato di polizia di Urbino

URBINO – La Polizia di Stato, al termine di una lunga attività investigativa, ha deferito in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria 5 persone, di cui 4 minorenni, per furti in danno di attività commerciali e centri sportivi del comune di Urbino.

Durante il periodo delle festività natalizie, in special modo nel pomeriggio di Natale, la città di Urbino è stata interessata da una serie di furti che hanno colpito vari esercizi commerciali, pubblici e privati.

In tutti gli episodi criminosi, ignoti si introducevano nei locali, previo sfondamento del vetro della porta di accesso, asportando denaro e generi alimentari.

Le relative indagini svolte dalla Sezione di polizia giudiziaria del locale Commissariato di polizia di Stato, anche sulla scorta di informazioni fornite oralmente da alcuni testimoni, segnatamente sulla descrizione fisica degli autori, permetteva di focalizzare l’attenzione su alcuni minorenni, tre extracomunitari e un italiano maggiorenne residenti a Fermignano e su un giovane italiano, amico e assiduo frequentatore della compagnia di questi ultimi.

Dalle indagini emergeva che la banda si è resa responsabile di almeno quattro furti, avvenuti presso una rosticceria sita in via Pellipario, presso il Circolo Privato Montefeltro in via dell’Annunziata, presso un bar di via Piansevero e presso la palestra di via Pacioli.

Il personale del commissariato aveva denunciato in precedenza due dei tre stranieri minori lo scorso novembre, per un furto avvenuto negli spogliatoi del campo sportivo di Urbino. I tre minorenni extracomunitari, inoltre si erano già resi responsabili dei reati di lesioni, ingiuria e minacce per un’aggressione nei confronti di altro minorenne la notte del Capodanno appena trascorsa, fatto avvenuto in Fermignano, episodio per il quale venivano denunciati.

Sono in corso ulteriori indagini volte ad attribuire l’eventuale responsabilità della “banda” per altri furti consumati nella zona di Urbino e Fermignano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>