Cianfrusaglia 12esima edizione: si torna a ridere a suon di dialetto

di 

9 febbraio 2016

FANO – Giunta alla dodicesima edizione, torna anche quest’anno Cianfrusaglia, la rassegna di commedie dialettali che diverte e allo stesso tempo salvaguarda il dialetto come elemento di importanza culturale e appartenenza al territorio. L’organizzazione della rassegna è supportata dal Comune e l’Assessore alla Cultura Stefano Marchegiani ne sottolinea l’importanza: “E’ una bella iniziativa per la città perché ne mette in luce la creatività e l’eccellenza e, a questo proposito, c’è una sfida complessa e stimolante che è quella di offrire un patrimonio dedicato alla cittadinanza per avvicinarla al teatro e alla cultura. Il Comune affianca l’organizzazione patrocinando l’evento ed è ben felice di vedere come il livello degli spettacoli proposti ogni anno cresca in maniera considerevole”.

12654354_425235161020457_6497063060579816491_nIl sipario si alzerà il 15 febbraio al cinema teatro Politeama e la prima compagnia a scaldare il palco sarà Il Guitto con la commedia in due atti di Stefano Guidi e la regia di Alice Guidi “A un tir de schiop” che racconta le vicissitudini di eccentrici, simpatici e singolari personaggi con la cornice di una magione dalle oscure presenze e passaggi segreti e una casa con non pochi problemi. Originale e intrigante, una commedia frizzante di colpi di scena diretta con grande passione.

A un tir de schiop” è in programma il 15, 16 e 22 febbraio al Politeama.

Il Gaf invece presenterà la commedia in due atti “Un schers da prét”, scritta e diretta da Lucio Signoretti e Fabrizio Signoretti. E’ la storia dei tre eredi di un Cardinale fanese che si recano a Sorrento per la sua morte e discutere del testamento che riserverà non poche sorprese dal momento che i risvolti saranno inaspettati e che la vicenda andrà ad intrecciarsi con avvenimenti e questioni legate agli altri avventori dell’hotel. Una commedia degli equivoci dal sapore classico, un divertimento sempreverde.

Un schers da prét” è in programma il 29 febbraio e 1, 2 e 7 marzo al Politeama.

A seguire I Cumediant con la commedia in due atti “Pareven tant sa la grasia”, scritta e diretta da Marco Lucertini con l’aiuto regia di Serena Romiti. Al centro della spassosa vicenda una famiglia molto particolare e simpatica invischiata per caso in una situazione bizzarra dai risvolti tutti da ridere. Ennesima commedia per la compagnia vincitrice del festival di Varano che continua a portare sul palco il suo successo e la sua allegria.

Pareven tant sa la grasia” è in programma il 14, 15 e 16 marzo al Politeama.

Ultima ad esibirsi sarà la compagnia El Brudett che metterà in scena “Do daxì“, la commedia in due atti scritta e diretta da Stefania Occhialini. Lo spettacolo è dedicato a Fano e alla tipicità dei suoi abitanti, a vicende che fanno da sfondo e caratterizzano la cittadina nella sua vita quotidiana e nelle sue contraddizioni, menzionando anche argomenti seri, il tutto condito da leggerezza, umorismo e semplicità. Un’occasione per riflettere e sorridere con gli attori di El Brudett.

Do daxì” è in programma il 4 e 5 aprile al Politeama.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>