Giuseppe Ottaviani corre fino a Sanremo. Nella serata inaugurale del Festival ci sarà pure il campionissimo 99enne di Sant’Ippolito

di 

9 febbraio 2016

SANREMO – Giuseppe Ottaviani corre fino a Sanremo per spiegare il suo elisir di lunga vita e il suo “mantra” ripetuto ad ogni occasione buona: “Io non sono vecchio, sono longevo”. Già, perché nell’ouverture del Festival di Sanremo 2016 di questa sera, al fianco di Carlo Conti, Virginia Raffaele, Gabriel Garko, Madalina Ghenea e i cantanti in gara ci sarà pure il podista “highlander” di Sant’Ippolito. Un Ottaviani che il prossimo mese di maggio spegnerà infatti la bellezza di 100 candeline e che negli ultimi decenni ha visto quasi ogni regalo di compleanno accompagnato da una medaglia italiana, europea o mondiale. Già, perché da 37 anni Ottaviani corre, salta e si allena senza sosta con il gruppo sportivo Atletica di Fossombrone.

Giuseppe Ottaviani

Giuseppe Ottaviani

Una carriera sportiva curiosamente iniziata dopo i 60 anni che gli ha portato in bacheca 5 titoli mondiali di categoria Master e ben 46 titoli italiani. Giuseppe Ottaviani è un fuoriclasse senza tempo e senza eguali. Perché nella sua fascia anagrafica ad oggi detiene 4 record mondiali (60m indoor, Triplo indoor, Triplo outdoor, Lungo outdoor), 5 record europei (200m indoor, Lungo indoor, Alto indoor, Disco, Pentathlon lanci) e 3 record italiani (Alto outdoor, 100m outdoor, Giavellotto). E a maggio è pronto per nuove gare. Quella di stasera sarà però una spedizione sanremese “al buio” per Ottaviani. Certo di dover svelare parte dei suoi segreti, dubbioso se dovrà pure intonare qualche nota al microfono, come si conviene nella “città dei fiori”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>