Kartodromo: un progetto a quattro mani fra Pesaro e Montelabbate

di 

10 febbraio 2016

PESARO – Ad aprire il gas sul progetto del kartodromo sul parco fluviale del Foglia potrebbe essere l’Unione dei Comuni. Quella per la cui nascita l’assessore Antonello Delle Noci, in qualità di coordinatore, sta lavorando, dopo il mandato politico dei sindaci, ovvero la versione a otto (studio di fattibilità entro marzo, ndr): «La volontà del Comune di Pesaro e del Comune di Montelabbate – spiega – è andare avanti con decisione sulla realizzazione dell’impianto. Un obiettivo che la prospettiva della nuova Unione potrebbe perseguire con ancora più forza e convinzione».

gokarting1Sul disegno l’assessore si è confrontato con il sindaco di Montelabbate, Cinzia Ferri, arrivando a conclusioni condivise. «Serve una struttura specifica per il kart, che da noi conta un gran numero di appassionati. Tanto più adesso che c’è, con il sindaco Ricci, la dichiarata intenzione di insistere sulla terra dei motori. Anche in funzione turistica, come ribadito di recente dall’interesse della Regione. La pista, in questo senso, si incastrerebbe perfettamente all’interno dell’asse strategico: vogliamo riqualificare l’area». I due Comuni, con i tecnici, sono già al lavoro: «Faremo gioco di squadra per risolvere i problemi legati ai contenziosi e portare a casa il risultato», conclude l’assessore. L’Unione potrebbe giovare.

Una nota del Comune di Montelabbate tiene altresì a precisare “che la causa contro Berloni per il rispetto della convenzione andrà avanti (cioè riscuotere la fidejussione per i lavori non eseguiti, riscuotere del canone di affitto del nostro terreno e recuperare le aree). La valutazione sul progetto del kartodromo e’ un altro step che al momento e’ totalmente da valutare. Inoltre sottolineamo, come amministrazione di Montelabbate, che ogni decisione sull’ingresso nell’Unione San Bartolo verrà presa solo dopo aver analizzato approfonditamente lo studio di fattibilità che ci verrà presentato. Siamo comunque disponibili a concordare iniziative per risolvere/sbloccare la situazione nell’interesse dei comuni e dei cittadini“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>