Corso per “Responsabile revisione veicoli, motoveicoli e ciclomotori”: attestati per 5 giovani

di 

11 febbraio 2016

Foto di gruppo con i 5 giovani che hanno ricevuto attestato

Foto di gruppo con i 5 giovani che hanno ricevuto attestato

FANO – Un corso innovativo quello che ha portato 5 giovani diplomati dell’Istituto professionale “Volta” di Fano a conseguire l’attestato di idoneità professionale di “Responsabile tecnico operazioni di revisione periodica dei veicoli a motore e loro rimorchi, dei motoveicoli e dei ciclomotori”. Grazie all’iniziativa dell’istituto e alla collaborazione avviata con la Provincia attraverso i Centri per l’impiego di Pesaro e Fano, i ragazzi hanno frequentato già nell’ultimo anno di studi il corso di 36 ore (di cui 12 di pratica in un Centro revisioni) in un settore che necessita di figure professionali sul territorio. Il presidente della Provincia Daniele Tagliolini, la dirigente del Polo scolastico 3 di Fano Anna Gennari, il responsabile del Centro per l’impiego di Fano Flavio Nucci ed il professore che ha coordinato il corso, Claudio Antonioli, hanno consegnato gli attestati ai 5 ragazzi che hanno sostenuto l’esame (Federico Astolfi, Matteo Cimarelli, Indrit Dedja, Michele Pagano e Yassin Warid), quattro dei quali già lavorano.

“Questo corso – ha detto il presidente Daniele Tagliolini – rientra nell’ottica di offrire opportunità, dobbiamo creare le migliori condizioni affinché il nostro paese riprenda e dia possibilità ai giovani, come questa scuola sta facendo. Voi ragazzi siete testimonial di un percorso che vi ha portato a implementare le vostre capacità e professionalità”.

“Vogliamo offrire ai ragazzi qualcosa di spendibile – ha sottolineato la dirigente del Polo scolastico 3 Anna Gennari – e ci piacerebbe che questa collaborazione con la Provincia proseguisse anche in altri settori. Come scuola stiamo già fornendo certificazioni sui versanti informatico, del Cad e linguistico”.

“Ciò che vi ha proposto la scuola – ha detto Flavio Nucci ai giovani – è in linea con la ‘Buona Scuola’, che rafforza le esperienze di lavoro durante il percorso scolastico. Visto che quasi tutti già lavorate, siete i pionieri del Jobs Act, avrete maggiori tutele nella vostra attività. Non preoccupatevi se il lavoro non è sempre attinente a quello per cui avete studiato, le tutele oggi sono maggiori e più estese anche per rimanere attivi nella ricerca di nuove opportunità occupazionali, l’importante è cominciare”.

Un ringraziamento è stato rivolto dalla scuola anche al responsabile del Centro per l’impiego di Pesaro Claudio Andreani per l’affiancamento nella realizzazione del corso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>