La nuova Questura verso il palazzo dell’Intendenza di Finanza. Aumentano le risorse per la soluzione auspicata

di 

17 febbraio 2016

PESARO – Più disponibilità per la ristrutturazione – più di 6 milioni – e allora la nuova Questura che si dirige verso il palazzo del centro di proprietà demaniale dell’Intendenza di Finanza assume i contorni di una soluzione praticabile. Sulle colonne del Messaggero di oggi – a firma di Luigi Benelli – il sindaco Matteo Ricci si dice “in dirittura d’arrivo” per centrare il bersaglio auspicato dopo il recente colloquio a Roma con il direttore del demanio Roberto Reggi .

L'attuale Questura in via Bruno

L’attuale Questura in via Bruno

«Abbiamo deciso di concordare tutti gli sforzi per realizzare la nuova questura all’Intendenza di Finanza – riferisce Ricci al Messaggero –  Se i costi dell’adeguamento sismico sono contenuti in 2 milioni, il demanio li aggiungerà ai 4,2 già impegnati. In pratica abbiamo più di 6 milioni per chiudere i lavori”. Questo dopo che si è intuito che i 4,2 milioni prefissati non sarebbero stati sufficienti al completamento dell’opera.

Una soluzione che chiuderebbe un tira-e-molla decennale portando all’obiettivo di tenere vicino il comparto sicurezza di Prefettura più Questura su una struttura di tre piani più adeguata alle esigenze di Polizia. Così facendo la Provincia tornerebbe nella piena disponibilità dell’immobile di via Bruno. Che potrebbe gestire per la vendita.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>