La piccola abbuffata del sesso: quando smettiamo di avere fame? La rubrica settimanale di de.Sidera

di 

17 febbraio 2016

In tutti i rapporti, da quelli amicali a quelli amorosi, capita “quel periodo”. Quel periodo di stanchezza. L’ altro lo conosciamo bene, ci sembra di non dover scoprire proprio più niente su di lui, anzi. E’ per noi un libro aperto. La noia prende il sopravvento sul desiderio, la banalità soprassiede l’ eccitazione, e il sex- out si accascia sull’ orgasmo smettendo di farlo respirare.

Il sex- out è un fenomeno vecchio come il mondo. Sembra strano che in una società ipersessualizzata possa comparire una situazione altamente pervasiva di disinteresse per il sesso, il cervello è sazio di tutti gli stimoli sociali che lo “ obbligano” ad essere sempre pronto per l’ esperienza erotica. A livello cerebrale quindi c’è una costante lampadina accessa sul sesso che comporta l’ attivazione dei circuiti medesimi a quelli attivi durante una sex-jam.

article-2473133-18ED8C8500000578-678_634x382L’ assolvimento del principio di piacere governa la società. I giovani 25/35 enni sono sessualmente così sazi a livello visivo che il contatto con l’ erotico altrui interessa poco e niente. Il buffet del sesso è presto servito su internet, in televisione, sulle pubblicità, basta servirsi. Antipasto, primo, secondo e dolce sono li, a disposizione, in qualsiasi orario. Ma questo take away dell’ erotico, a limite del porno cosa comporta? Principalmente allontanamento dal sesso tout court: finisce la ricerca dell’altro, del mio e altrui desiderio. Lo schermo del monitor è sovrapponibile all’ Altro. Diventa filtro tra me e il desiderio.

L’ anoressia sessuale è in incremento. Il numero di giovani e meno giovani che abbandaonanao più o meno consapevolmente l’ attività sessuale sta aumentando. Si parla di anoressia sessuale di fronte ad un soggetto maschio o femmina, che gode di una normale salute sessuale, ovvero non c’è compromissione della funzionalità genitale;e descrive la condizione di un soggetto che non prova desiderio sessuale, non ha fantasie erotiche e mette in atto delle vere e proprie anti- fantasie che vanno a bloccare le sensazioni sessuali, uno scarso/ assente interesse sessuale che lo porta ed evitare in modo compulsivo situazioni e comportamenti volti alla sessualità, dopo un periodo di interesse verso la sessualità e il sesso. Certo, il disinteresse del sesso con il partner può dipendere da tante cause: dall’ipersessualizzazione sociale costante sino a cause più psichiche come ad esempio la fine dell’interesse.

Ma quindi che fare, quando il sesso diventa dis- interessante e la monotonia del reale prende il sopravvento? Basta spegnere la tv o il computer? Ovviamente no. Occorre ris-coprire. Sè stesso, e l’ altro.

È vero, il corpo perfetto della modella della pubblicità è altamente sexy, è inutile dire il contrario. Ma è un corpo artificiale. Il proprio corpo e quello dell’ Altro è corpo erotico, fatto di carne, profumi, sensazioni che sono io a produrre.

La voce suadente dell’ attore di pubblicità attiva il mio orecchio, ,ma è impagabile tanto quanto quello del mio partner? Sembrano banalità da sessuologa, ma iniziate a farci caso. Quante volte avete barattato il corpo “normale” del vostro partner per quello sodo del modello? Quache volta lo abbiamo fatto tutte e tutti. Ma vi siete poi accorti che quel corpo li così artificiale e lontano da noi predisponeva solo all’incontro meccanico dei corpi ed escludeva dall’esperienza tutta la gamma di profumi e sensazioni?

de.Sidera, chi siamo:

L’associazione di psicologia e sessuologia “de.Sidera” vuole essere uno spazio culturale di discussione di tematiche psico-sessuologiche, un momento per riflettere sulla propria sessualità, per rendersi consapevoli che il piacere, in ogni ambito, è accessibile, basta volerlo.

L’associazione “de.Sidera” è formata da psicologhe e sessuologhe e si occupa inoltre di servizi alla persona attraverso consulenze all’individuo, alla famiglia e alla coppia e fornisce servizi di consulenze ai professionisti.

Siamo a Fermignano e potete seguirci su:
www.desidera.psico@wordpress.it

www.facebook.com/desiderando

oppure contattarci su
mail desidera.info@gmail.com
cellulare 348.6516339

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>