Patto fra Fano e l’Università di San Marino per la manutenzione delle strade

di 

22 febbraio 2016

FANO – L’Università degli Studi della Repubblica di San Marino affiancherà il Comune di Fano nella realizzazione del prossimo ‘lifting’ della rete viaria gestita dall’amministrazione, mettendo in campo un approccio ‘green’ che guarda all’ambiente utilizzando le più evolute tecnologie a disposizione. Il protocollo d’intesa che unisce le due parti è stato firmato questa mattina nella sede del Corso di Laurea in Ingegneria Civile dell’Ateneo sammarinese, che si occuperà di tutti gli aspetti coinvolti nella progettazione.
E’ stato proprio il presidente del Corso di Laurea, Angelo Marcello Tarantino, a sottoscrivere il documento assieme al sindaco di Fano, Massimo Seri, dando così il via ufficiale agli atti formali che precedono una serie di lavori di manutenzione che interesseranno circa il 10% della rete viaria del Comune: dei circa 400 km di strade gestite dall’amministrazione, infatti, l’operazione ne interesserà circa 60, per un budget che si aggira attorno ai quattro milioni di euro. La cifra sarà impiegata per la realizzazione materiale degli interventi, che verrà affidata a ditte specializzate.

san marino stretta.maniNello specifico, saranno interessate le vie che hanno presentato i valori più negativi della condizione di percorribilità, le zone turistiche del litorale fanese, gli assi a servizio della zona industriale e le arterie strategiche più trafficate, per le quali i lavori partiranno in primavera.

Le tecnologie ecosostenibili interessate comprendono, fra le altre cose, un trattamento superficiale di sigillatura e irruvidimento che favorisce l’aderenza fra pneumatico e pavimentazione, realizzato a temperatura ambiente con un notevole risparmio di energia e senza produrre fumi né rumori. Parte del materiale impiegato sarà inoltre proveniente dalla demolizione di vecchie strade, con una soluzione che combina i vantaggi della produzione a freddo a quelli del riciclaggio di materiali altrimenti destinati a discarica.

L’atto odierno segna un ulteriore step nella collaborazione fra il Corso di Laurea in Ingegneria Civile dell’Ateneo sammarinese e il Comune di Fano: finora, infatti, si era svolta una fase sperimentale, oggi consolidata, nel campo della ricerca di metodologie di manutenzione delle strade finalizzate alla programmazione e all’applicazione di tecniche ecosostenibili.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>