Stop ad accattoni molesti e parcheggiatori abusivi: c’è l’ordinanza del sindaco di Pesaro

di 

26 febbraio 2016

Parcheggiatore abusivo

Parcheggiatore abusivo

PESARO – E alla fine, dopo richieste insistenti arrivate da diverse parti, c’è anche l’Ordinanza del sindaco. Matteo Ricci ha firmato un documento urgente in cui dichiara guerra all’accattonaggio molesto invasivo, inteso come “richiesta insistente e petulante di denaro) e/o con impiego di minori, anziani, disabili oppure simulando disabilità”. Giro di vite, dunque, a mendicanti e parcheggiatori abusivi che “minacciano la sicurezza ed il decoro urbano”.

“E’ fatto divieto – si legge nell’Ordinanza – di mendicare nei seguenti luoghi: a) le aree di svolgimento di mercati b) di fronte a vetrine ed ingressi di attività commerciali; c) nei cimiteri ed aree antistanti; d) l’ospedale e vie limitrofe quali P.le Cinelli/Via Oberdan/Via della Liberazione; e) aree antistanti i luoghi di culto; f) Piazza del Popolo-Via Branca-Via S. Francesco-Via Rossini-C.so XI settembre-P.le Carducci; g) in corrispondenza ed in prossimità di intersezioni stradali semaforizzate e non. Nei restanti luoghi della città la richiesta di denaro o di altra utilità deve essere compiuta in maniera itinerante con soste non superiori a trenta minuti nello stesso luogo, dopo di che il questuante dovrà spostarsi di almeno 500 metri”.

Ecco l’Ordinanza del sindaco Matteo Ricci.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>